Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 06:52

Cavallo precipita in un canale di bonifica, Andrea Guido contro la regione

Cavallo precipita in un canale di bonifica, Andrea Guido contro la regione

Lecce - Brutta avventura, fortunatamente a lieto fine, per un cavallo di 5 quintali, rimasto incastrato per ore in un canale coperto dalla vegetazione. A quanto pare, l'animale sarebbe stato spaventato, attorno alle 11.30, dal violento rombo del motore di una moto che stava transitando proprio in quella zona, rumore che lo ha fatto scappare nei pressi dell'area militare del Poligono di tiro di Torre Veneri. A lanciare l'allarme, il proprietario del cavallo, un noto imprenditore leccese.

Immediato l'intervento temoestivo dei vigili del fuoco, dell'assessore Andrea Guido e del veterinario Giuseppe Vergara, che hanno partecipato alle operazioni di salvataggio dell'animale, in una lunga ed estenuante lotta contro il tempo. Il cavallo infatti, a causa del forte spavento si è incastrato nel canale, rendendo necessaria la demolizione di una parte del condotto con una ruspa, in modo da aprire un varco.

“Ora basta, la situazione è diventata insostenibile, la Regione non può sfuggire alle sue responsabilità, per quanto ancora a Bari hanno intenzione di far finta di nulla?”. Sono queste le parole dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido, in merito alla vicenda. L'assessore infatti da diverso tempo, lamenta l'incuria e lo stato di abbandono in cui versano tutti i canali di bonifica del Consorzio Ugento e Li Foggi

“Oggi ci è andata bene, l’animale è stato tratto in salvo, ma la prossima volta? Dobbiamo attendere che si verifichi una vera e propria tragedia prima che gli organi regionali competenti per la manutenzione dei canali decidano di intervenire?”.

“La questione è semplice – conclude l’Assessore leccese – occorre rimuovere i sedimenti che ostruiscono le foci dei canali al fine di ripristinarne il buon funzionamento idraulico e bisogna effettuare tutte le opere di manutenzione lungo gli argini. Bisogna farlo subito! Le mie richieste, i miei solleciti e i miei appelli ad intervenire, le pressioni dei tecnici dell’Ufficio Ambiente del Comune e del Direttore del Servizio di Igiene Ambientale, dottor Fedele, sono caduti nel vuoto. Eppure la gara è stata espletata con successo, esiste un’aggiudicazione e la scorsa settimana era stato garantito l’avvio dei lavori nel giro di 24 ore. Che Vendola si metta una mano sulla coscienza. L’estate è iniziata caro Presidente. Soprattutto qui nel Salento. Ma a quanto pare a Bari hanno altro a cui pensare, qualcosa di più importante, forse. E’ possibile una tale miopia per una terra che dovrebbe essere tra i fiori all’occhiello di tutta la Puglia?”.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner