Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 24 ottobre 2017 - Ore 02:28

Ladre brindisine in trasferta. Denunciate dalla Polizia

Ladre brindisine in trasferta. Denunciate dalla Polizia

Lecce - Alle ore 12.30 circa di ieri, veniva richiesto l’intervento di una volante presso il supermercato “Dico”, ubicato in questa Via De Castris, s.n.c. (traversa di Viale Grassi) dove era stato perpetrato un furto ad opera di tre donne, fuggite subito dopo a bordo di un’autovettura  “Renault Twingo” di colore azzurrino.

La volante intervenuta incrociava l’auto segnalata lungo viale Grassi in direzione di Brindisi e la fermava. Le tre donne, identificate per A. M. del 75,  A. M. del 94 e  C. A. del 1980 erano tutte residenti a Brindisi.

Si procedeva alla perquisizione dell’autovettura, all’interno della quale veniva trovata  una borsa, posta sotto il sedile lato conducente, contenente diverse derrate alimentari integre, nonché diversi capi di abbigliamento nuovi e con etichetta “Oviesse” e “Piazza Italia ”. In nessuna delle buste vi erano però degli scontrini. Veniva altresì rinvenuta una tronchese , custodita nella borsa di una delle tre ragazze.

Durante la perquisizione C.A.,  cercava  di disfarsi  di due pezzettini di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Considerata la modica quantità e la circostanza che CA dichiarava di farne uso personale si procedeva ad una segnalazione amministrativa nei suoi confronti.

Da un controllo più accurato dell’autovettura emergeva che il certificato di assicurazione esibito era falso, pertanto si procedeva nei confronti di A.M. che era alla guida , al sequestro amministrativo  dell’autovettura ed al ritiro della patente , nonché alla denuncia in stato di libertà per “ uso di atto falso”.

Successivamente, presso il supermarket “Dico”,  si aveva modo di accertare che le derrate rinvenute erano quelle trafugate dalle donne poco prima . Il responsabile dell’esercizio in sede di denuncia raccontava che una sua dipendente aveva notato le tre ragazze aggirarsi con fare sospetto tra gli scaffali e nascondere nelle borse alcuni salumi, poi solo una di loro si avvicinava alla cassa pagando una bottiglia d’acqua, mentre le altre uscivano indisturbate. A quel punto, la commessa le inseguiva fino al luogo dove era parcheggiata la Renault Twingo invitandole a restituire la merce, ma queste salivano a bordo dell’auto e quella alla guida, inserita la retromarcia, la urtava con lo sportello ancora aperto. Con prontezza di riflessi la commessa si allontanava evitando di essere investita. La merce asportata ,per un valore di 44,20 euro, veniva consegnata al legittimo proprietario.

Le tre ragazze venivano denunciate in stato di libertà per rapina impropria.

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner