Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 20:36

Salvatore Giannetto sull'Università del Salento

Salvatore Giannetto sull'Università del Salento

Lecce - Dichiarazioni del Segretario Generale Provinciale UIL Salvatore Giannetto e del Segretario provinciale UIL-RUA Tiziano Margiotta

Il diniego dell’autorizzazione all’assemblea  manifestato dal rettore, rappresenta un grave atto di interferenza nelle dinamiche sindacali sancite dallo statuto dei lavoratori. Tale interferenza è di una gravità preoccupante, in quanto interviene come un monito alle organizzazioni sindacali; come un segnale minaccioso per la serenità dei candidati, dei lavoratori e degli studenti, chiamati a maturare il consenso in un clima che alimenta lo scontro sulle posizioni a detrimento del confronto democratico sui contenuti.

Con queste premesse, non è possibile immaginare un confronto sereno fra i programmi dei candidati e le attese dei lavoratori.  Condividiamo pertanto, le preoccupazioni e le posizioni espresse nella vicenda da parte di tutti i candidati: tanto quelle di chi ha confermato l’adesione all’assemblea, quanto quelle dei candidati che hanno inteso soprassedere, dimostrando senso di responsabilità e conservando il controllo della situazione. Promuovere taluni  candidati e bocciarne altri sull’onda delle interferenze istituzionali, rappresenta un esercizio estemporaneo e una fuga in avanti che non contribuisce alla formazione serena del consenso, ma che alimenta il protagonismo del vecchio establishment.

I candidati andranno giudicati in base ai programmi, ma anche e soprattutto in funzione dei loro trascorsi e  delle posizioni istituzionali assunte in ordine alla trasparenza, in ordine all’acquiescenza sulle scelte sbagliate dell’attuale governo e in ordine alle posizioni assunte in tema di democrazia e di partecipazione da parte dei lavoratori e degli studenti. Non ci sono né buoni né cattivi se non alla prova del dialogo e del confronto. Chiunque paventi i pregiudizi e i rischi di aggressioni mediatiche nel rapporto con le organizzazioni sindacali, probabilmente è d’accordo con chi oggi  nega le assemblee, nel tentativo di eludere i conti con la storia.

La UIL a ogni livello, invoca il rispetto della terzietà da parte del decano e denuncia il rischio di adulterazione della campagna elettorale, causa l’incombenza sinistra di una figura di potere che, servendosi del decano, tenderebbe a interferire con i futuri equilibri di governo dell’Università del Salento. In tal senso chiediamo che i candidati chiariscano ai lavoratori, agli studenti e al territorio, le loro eventuali contingenze con le politiche adottate dal rettore,  in attesa di un indifferibile confronto con le organizzazioni sindacali sui contenuti e sui programmi.

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner