Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 02:22

Antonia Rizzo: " Non archiviate le indagini, voglio la verità"

Antonia Rizzo: " Non archiviate le indagini, voglio la verità"

Matino - Chide giustizia Antonia Rizzo, la madre di Ivan Regoli, il giovane di Matino, il pomeriggio del 12 settembre 2011 all'età di 29 anni. La donna, nella giornata di ieri, ha affisso un poster davanti all'ingresso del circolo Porta Carrese, posto dove Ivan fu visto per l'ultima volta, con su scritto "qualcuno mi farà luce, restituendomi a mia madre affranta dal dolore e al mio bambino che cerca il suo papà".

Sotto il manifesto un mazzo di fiori, in quanto la madre del giovane considera quel circolo l'unica tomba su cui pregare per il figlio scomparso. Già lo scorso settembre, la donna aveva affisso un manifesto all'ingresso del paese dove accusava la comunità di sapere e non parlare. Antonia Rizzo, convinta che il figlio sia rimasto vittima della lupara bianca, ha dichiarato: "A settembre scadrà la proroga delle indagini e il rischio è che l'inchiesta venga archiviata, ma io voglio la verità. Voglio che mi ridiano il corpo del mio Ivan, come hanno fatto per Massimiliano Marino e Luca Greco. Forse non si è fatto abbastanza».

Sul caso si indaga per omicidio e occultamento di cadavere, al momento però compare un solo indagato, un 41enne di Matino.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner