Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 10:21

Raccoglievano fondi per i bimbi malati. Smascherate 3 donne

Raccoglievano fondi per i bimbi malati. Smascherate 3 donne

Aradeo -

Chiedevano contributi fingendosi operatori dell’ ASSOCIAZIONE “MONDO DEI BIMBI” a favore dei bambini malati di cancro ed altre gravissime patologie ma in realtà i soldi li intascavano loro. I Carabinieri della stazione di Aradeo hanno denunciato 3 persone: C.V. classe ‘88, C.E. classe ‘94, T.E. classe ‘89 (tutte donne originarie di Collepasso) per truffa in concorso, aggravata e continuata. Le giovani truffatrici si presentavano come volontarie dell’ associazione Onlus “MONDO DEI BIMBI” e chiedevano contributi economici per aiutare bambini malati e ricoverati presso reparti oncologici e per altre gravi patologie in varie strutture ospedaliere ubicate su tutto il territorio nazionale per poi appropriarsi indebitamente del denaro donato.

Le false volontarie partivano per raccogliere fondi in tutto il Salento, 'armate' di t-shirt e pettorine con il logo dell'associazione (che di fatto non esiste), depliant pubblicitari, tesserini di riconoscimento e false autorizzazioni. Sulle ricevute erano stampati anche i recapiti telefonici: chi, dopo aver versato il suo obolo, chiamava per avere chiarimenti si sentiva rispondere da una commercialista siciliana che, già da tempo, assolutamente estranea alla vicenda, aveva denunciato le singolari telefonate ricevute. Da diversi mesi le raccolte per strada e quelle «porta a porta» hanno riguardato praticamente tutta la provincia: a mettere i militari sulla pista giusta, una richiesta di intervento in Aradeo da parte di un privato cittadino la cui anziana madre si era appena resa vittima della truffa. La donna, sentita dai Carabinieri, riferiva di avere dato dei soldi alle volontarie della sedicente organizzazione di volontari “MONDO DEI BIMBI” ma di avere avuto dei dubbi quando, proprio chiamando il numero telefonico indicato sulla ricevuta, si era sentita rispondere che nulla era vero. 

L’ immediata verifica fatta dai Carabinieri ha permesso di accertare che in effetti l'associazione esisteva solo sulla carta e che il numero telefonico indicato sulle ricevute nulla aveva a che fare con la falsa associazione, sono tutt’ora in corso approfondite indagini ed accertamenti per acclarare l’eventuale esistenza di altri complici, ed il verificarsi di altri episodi analoghi. Le truffatrici non esitavano, in molti casi, a millantare una sorta di partnership con grandi ospedali e Case di Cura di importanza nazionale. Evidente anche il danno indiretto arrecato a tutte le Associazioni vere ed in regola, che infatti tengono molto a mettere in guardia da un fenomeno che, oltre alla realtà locale, risulta sempre più esteso a livello nazionale. «Quando si decide di versare dei soldi per beneficenza - è la raccomandazione dei Carabinieri - è bene diffidare di chi fa richieste estemporanee, magari per strada, e comunque verificare sempre l'affidabilità di chi promuove la raccolta». E se e quando si nutrono dei sospetti, «la regola numero uno è denunciare l'accaduto con tempestività al più vicino presidio dell’Arma».

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner