Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 16:53

Fucile in auto e arsenale in casa. Arrestati marito e moglie

Fucile in auto e arsenale in casa. Arrestati marito e moglie

Nardò - Marito e moglie, Massimiliano Pelargonio, nato a Nardò nel 1976 e Aurelia Antonia Tritto, nata a Nardò nel 1985, entrambi residenti a Nardò, sono stati arrestati dai Carabinieri della locale Stazione Carabinieri, perche' sorpresi nella loro auto con un fucile da caccia calibro 16 con le canne mozzate, risultato rubato in Copertino (LE) in data 26.06.2012, 30 cartucce dello stesso calibro e due ulteriori canne per fucile che detenevano in casa.

L'arresto è avvenuto al termine di una approfondita perquisizione personale, veicolare e domiciliare. Entrambi sono stati, dopo le formalità di rito, associati alla casa circondariale di Lecce. Sono accusati di porto illegale in luogo pubblico di arma comune da sparo, alterazione di arma comune da sparo e ricettazione. L'arresto della coppia é avvenuto in seguito all'intervento dei Carabinieri nel corso di una normale attività di controllo del territorio nella serata di ieri, quando, a bordo della loro autovettura percorrevano le vie di Nardò ignari di essere sotto controllo già da tempo, da parte dei militari in quanto entrambi con precedenti specifici (furto, lei; vari reati contro il patrimonio, traffico, detenzione e spaccio di stupefacenti ed evasione, lui). Nel corso del controllo l’atteggiamento della coppia è da subito apparso singolare e, immotivatamente impaurito, segno inequivocabile che i Carabinieri di li a poco avrebbero trovato ciò che stavano cercando. Le superflue e non richieste giustificazioni dei due per una banale infrazione al codice della strada (il marito era alla guida sprovvisto di patente) hanno portato i Carabinieri ad eseguire immediatamente una ispezione personale ed una perquisizione veicolare, estesa poi anche all’abitazione dei due. Nel corso di tali attività i militari rinvenivano all’interno della borsa della signora un fucile a canne mozze con le relative cartucce da caccia, mentre abilmente occultate nella loro abitazione c’erano le altre due canne per fucile da caccia.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner