Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 16 agosto 2017 - Ore 19:36

Violenta rissa nel centro storico. 4 feriti

Violenta rissa nel centro storico. 4 feriti

Lecce - Nella serata di ieri, intorno alle ore 21.30, personale dell’Ufficio Volanti è intervenuto in via Duca degli Abruzzi dove era stata segnalata una lite violenta in strada tra extracomunitari.

All’arrivo della prima volante sono stati fermati due stranieri, nei pressi della “Caffetteria Duca”, NASRI Mostafa, nato a Loghar (Afghanistan) il 1 gennaio 1994 e CUL Naveed, nato a Kabul (Afghanistan) il 04 dicembre 1992, che hanno attirato l’attenzione dei poliziotti poichè erano vistosamente sporchi di sangue; in particolare il primo perdeva copiosamente sangue dall’orecchio sinistro e dall’avambraccio sinistro, mentre il secondo aveva una vistosa ferita al collo.


Nonostante ciò, quest’ultimo, alla vista dei poliziotti, con gesto repentino della mano, ha gettato per terra una bottiglia di birra in vetro, rotta, intrisa di sangue.

Nelle vicinanze inoltre vi erano diverse bottiglie in frantumi utilizzate nella violenta lite.

Sull’accaduto, i due ragazzi afgani fermati hanno riferito informalmente di essere amici e di aver avuto una discussione molto animata, per futili motivi, con un altro cittadino, di nazionalità pakistana, che si era rifugiato all’interno del Bar “Caffetteria Duca”. Quest’ultimo, rintracciato proprio all’interno del bar indicato ed identificato come HAIDER Zulqarnain, nato a Lahore (Pakistan) il 19 giugno 1993, aveva la maglietta strappata e leggermente sporca di sangue.

Il personale medico intervenuto sul posto per soccorrere le persone ferite ha trasportato NASRI Mostafa e CUL Naveed, al Pronto Soccorso del nosocomio Vito Fazzi di Lecce dove il primo è stato poi dimesso con prognosi di 10 giorni, mentre il secondo ricoverato presso il reparto di Neurochirurgia a causa di un trauma cranico, mentre HAIDER Zulqarnain, trasportato al Pronto Soccorso del nosocomio di Copertino è stato dimesso con prognosi di 10 giorni.

Mentre le due ambulanze provvedevano a soccorrere i predetti giovani, è sopraggiunta sul posto una terza ambulanza, al cui interno era presente un altro cittadino extracomunitario di nazionalità indiana, identificato per MALI Vishwanath, nato in India il 19.08.1970, con un vistoso taglio sulla mano destra che era stato soccorso nei pressi della Questura.

Agli operatori di polizia Mali Vishwanath ha raccontato di essersi trovato, poco prima, insieme al figlio minore in Via Duca degli Abruzzi, presso il supermercato per fare delle compere, a bordo della propria auto e, dopo essere sceso, ha notato tre ragazzi che stavano picchiando un altro ragazzo.

Durante la lite i quattro hanno anche danneggiato la sua auto. Per evitare di essere coinvolto e, soprattutto per tutelare l’incolumità del figlio, l'uomo è entrato velocemente in auto per andare via. Mentre tentava di ripartire, però, con la mano faceva segno ai quattro di spostarsi ed è stato colpito da uno di loro, con una bottiglia in vetro rotta. Dopo essersi allontanato, l'uomo, ha chiesto l’intervento del 118 e della Polizia.

L’uomo ha riportato lesioni giudicate guaribili in 8 giorni, la sua auto veniva danneggiata sulla fiancata posteriore sinistra con scollamento del paraurti posteriore.

A carico dei tre stranieri sono scattati gli arresti domiciliari e nei prossimi giorni la Divisione Immigrazione analizzerà gli aspetti amministrativi inerenti il loro permesso di soggiorno.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner