Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 12:01

Colto in flagrante mentre vende una siringa con eroina: arrestato 34enne

Colto in flagrante mentre vende una siringa con eroina: arrestato 34enne

Veglie - Viene sorpreso mentre cede una dose di eroina, in una siringa già pronta per l'utilizzo. Sono scattate così le manette ai polsi di Raffaele Giannotta, 34enne disoccupato e residente a Veglie.

L'uomo per la verità è già stato condannato in passato per lo stesso tipo di reato e risulta, pertanto, ben noto alle forze dell'ordine. "Il lupo perde il pelo, ma non il vizio", si potrebbe dire. Proprio per questa ragione il soggetto era tenuto sempre sotto osservazione dai tutori della legge, la cui attenzione è stata attirata maggiormente negli ultimi giorni da un continuo e sospetto viavai da parte di diversi tossicodipendenti nei pressi dell'abitazione del pregiudicato. Sospettando un'intensa attività di spaccio, i carabinieri di Veglie hanno così deciso di intraprendere nella giornata di ieri un servizio di osservazione -in borghese- all'esterno della sua residenza, con discreti appostamenti in abiti civili, per non "dare nell'occhio".

Il paziente e certosino lavoro ha dato i suoi frutti intorno alle 17:00. Proprio a quell'ora del pomeriggio, infatti, i militari dell'Arma hanno assistito all'incontro, per strada, tra il vegliese e un 42enne tossicodipendente giunto con la propria auto da Copertino per acquistare la droga. Dopo una brevissima chiacchierata tra i due, Giannotta è rientrato in casa per poi uscirne con un rotolo di carta, accuratamente posizionato sul sedile passeggero del copertinese. Quest'ultimo, fermato dopo qualche metro, è stato immediatamente sottoposto a perquisizione dai militari, che hanno potuto appurare quale fosse il contenuto di quel fazzoletto di carta: una siringa di insulina contenente dell'eroina, pronta per l'uso.

Davanti all'evidenza, essendosi svolto il tutto sotto lo sguardo attento dei carabinieri, l'uomo non ha potuto negare di aver acquistato da Giannotta lo supefacente, con tanto di "servizio di preparazione per la fruizione endovena".

E' scattato così l'arresto in flagranza di reato e si sono aperte le porte del carcere per il 34enne vegliese che, su disposizione del PM di turno Giuseppe Capoccia, è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce.

Matteo Sbenaglia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner