Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 10:09

Rapina a Faenza, arrestato a Lecce 35enne

Rapina a Faenza, arrestato a Lecce 35enne

Corsano - I Carabinieri della Stazione di Corsano hanno arrestato, su ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna per rapina impropria, Alfredo Nicolì, trentacinquenne del posto, in passato domiciliato a Faenza. Nel mese di marzo 2007 una signora faentina venne scippata della sua borsa da quattro giovani, due italiani e due stranieri che, subito dopo aver commesso il crimine, si diedero alla fuga ma non furono sufficientemente scaltri e veloci e diedero il tempo alla donna di focalizzare nella propria mente alcuni importanti dettagli dell’aspetto fisico e degli indumenti dei malfattori. Le indagini subito iniziate dalla polizia giudiziaria del posto permisero, nel giro di poco tempo, di individuare i quattro malfattori a carico dei quali venne emesso, dall’Autorità Giudiziaria di Ravenna, un provvedimento limitativo della libertà personale.

Alfredo NICOLÌ, uno degli scippatori, al termine dell’iter processuale venne condannato a due anni di reclusione per il reato commesso. Divenuta irrevocabile la sentenza di condanna, tenuto conto del periodo di custodia cautelare, l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna, ha emesso, a carico dell’uomo, un ordine di esecuzione per la carcerazione ed ha ordinato ai militari della Stazione Carabinieri di Corsano, dove nel frattempo il condannato è tornato a vivere, di eseguirlo. Ieri pomeriggio Alfredo NICOLÌ è stato rintracciato dai militari i quali, dopo avergli notificato il provvedimento, lo hanno sottoposto alle incombenze di rito e quindi lo hanno tradotto presso la Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce dove dovrà rimanere per un anno, otto mesi e diciassette giorni come disposto dall’A.G. che lo ha condannato, inoltre, a duecento euro di multa.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner