Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 03:50

Sequestrati 200 chili di rame. Arrestati per ricettazione

Sequestrati 200 chili di rame. Arrestati per ricettazione

Gallipoli -

La Compagnia della Guardia di Finanza di Gallipoli ha proceduto al sequestro di circa kg. 200 di cavi in rame, di evidente provenienza furtiva, e all’arresto in flagranza di due responsabili, in concorso tra loro, per il reato di ricettazione.

Nel dettaglio, una pattuglia del Nucleo Mobile, impegnata in un servizio di controllo del territorio lungo la strada statale 274, all’altezza di Taviano (LE), ha fermato un’autovettura modello Mercedes 220 su cui viaggiavano due uomini, al fine di procedere al controllo su eventuali merci trasportate nonché sulla regolarità della relativa documentazione di accompagnamento.

Nel corso del controllo del veicolo, all’interno del bagagliaio, è stata rinvenuta la presenza di 5 sacchi di juta e plastica, contenenti cavi elettrici di rame tranciati, di diametro consistente, impiegati per la conduzione di energia elettrica ad alta tensione, per un peso complessivo pari a circa kg. 200.

In particolare, i cavi presentavano evidenti segni di bruciatura, al fine di rimuovere la gomma che originariamente li avvolgeva, in questo modo rendendo immediatamente commerciabile il rame ed ostacolandone l’individuazione della provenienza.

Inoltre, i sacchi si presentavano in parte bagnati poiché i cavi elettrici erano stati da poco raffreddati con un getto d’acqua, al fine di consentirne l’immediato trasporto.

Al termine del servizio, i militari hanno proceduto al sequestro d’iniziativa dei cavi di rame nonché dell’autovettura utilizzata per il trasporto ed all’arresto in flagranza di C.G., 59enne originario di Nardò (LE), e di G.N.B.S., 44enne tunisino, illegalmente presente sul territorio italiano, a cui è stato notificato contestualmente un decreto di espulsione a firma del Questore di Milano.

Entrambi i responsabili sono stati tradotti pressola Casa Circondarialedi Lecce, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner