Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 22:41

Aggredisce un uomo e gli ruba il cellulare. Arrestata 50enne

Aggredisce un uomo e gli ruba il cellulare. Arrestata 50enne

Lecce - Verso le ore 05.00 odierne, si è presentato in Questura un giovane che, in evidente stato di sofferenza, dichiarava di essere stato vittima di una aggressione, subita poco prima mentre, a bordo della sua vettura, transitava su via San cesario.

L’uomo riferiva al personale della Sezione Volanti che, mentre si era fermato per visionare un messaggio giunto al suo cellulare, veniva affiancato da un individuo, travisato dal cappuccio di una felpa e da un foulard nero, che, dopo avergli spruzzato qualcosa sul viso con una bomboletta spray, lo derubava del suo cellulare per poi allontanarsi a bordo di un’autovettura MATIZ di colore grigio.

Nel contempo che il giovane veniva accompagnato al pronto soccorso per le cure mediche, dove gli veniva diagnosticata l’inalazione di sostanze chimiche con prognosi di  5 giorni, venivano diramate le ricerche della vettura del malvivente.

Poco dopo l’auto veniva ritrovata, da un’altra volante, in via Fazzi (in prossimità di Piazza S.Oronzo) regolarmente parcheggiata e chiusa a chiave, senza occupanti a bordo.

La vettura si presentava agli operanti con gomme e motore ancora caldi e, da un primo sommario sopralluogo, si poteva notare al suo interno, precisamente sul sedile anteriore destro, ben visibile, un cellulare con batteria tolta e custodia staccata, simile a quello descritto dalla vittima, con accanto una bomboletta di insetticida spray.

Le immediate attività di P.G. poste in essere nella zona permettevano di individuare una persona che usciva da dietro un’edicola in via Trinchese e che, alla vista della Volante, cercava di allontanarsi a piedi frettolosamente in direzione opposta.

L’individuo, travisato con il cappuccio di una felpa e un foulard di colore nero che gli copriva praticamente tutto il volto, veniva immediatamente raggiunto e bloccato, appurando che celava sotto il braccio il “crik” di un’autovettura. Fatto togliere il foulard dal viso, si constatava trattarsi di una donna, identificata per  Giuseppa Rossi, leccese del’63, già nota alle forze di polizia.

Atteso le circostanze di tempo e di fatto, si procedeva ad un controllo della donna, rinvenendo nella tasca destra del giubbotto, dove teneva la mano inserita, un pugnale con lama aperta, mentre nella tasca dei pantaloni veniva rinvenuta una chiave risultata essere quella della vettura rinvenuta.

Per quanto su esposto, emergendo chiare responsabilità a carico della fermata, ROSSI Giuseppa veniva dichiarata in stato di arresto per rapina aggravata, porto di arma bianca e lesioni e, al termine degli atti di rito, sentita l’A.G. competente, veniva tradotta in carcere, mentre il foulard di colore nero, la bomboletta spray ed il coltello venivano posti sotto sequestro, in quanto oggetti utilizzati per compiere il reato.

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner