Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 21:59

Università: la Procura indaga sul conflitto d'interessi

Università: la Procura indaga sul conflitto d'interessi

Lecce - Continuano le indagini della Procura di Lecce, coordinate dal procuratore Cataldo Motta e del sostituto procuratore Paola Guglielmi riguardo all'Ateneo leccese in merito al terzo filone dell'inchiesta. Ora s'indaga anche su un presunto conflitto d'interesse.

Nelle scorse ore infatti, sono stati acquisiti i dati della Camera di Commercio per individuare i nomi delle società nelle quali, è coinvolto il Magnifico Rettore Domenico Laforgia. Compito della Procura, sarà quello di scoprire se vi sia o no, un conflitto d'interessi appunto con il ruolo istituzionale ricoperto da Laforgia.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
mario - 18/04/2013
Parentopoli ????......
E' l'ora che si muovesse la procura di lecce, se è vero anche la minima parte di quello che
si dice, il conflitto di interessi insieme a tutta la parentopoli che si muove intorno a questa persona
è qualcosa di inverosimile.Basta con questa politica asservita alle persone che ci sguazzono dentro.
e cerchiamo di costruire qualcosa di positivo per la gente del salento e città.Occorre veramente
riformare la sottocultura politica ed intellettuale che umilia la nostra gente.Occorre
percorrere strade nuove all'insegna della correttezza e onestà politica se vogliamo dare
un futuro ai nostri giovani,tutte queste cose sono state negate alle generazioni passate.
A che cosa è servito il sacrificio di centinaia di migliaia di emigrati se adesso ci troviamo
intrappolati nei debiti che questi signori hanno creato con la corruzione, e se ancora i nostri figli
devono prendersi di nuovo le valigie per cercare fortuna altrove?.


Banner
Banner
Banner