Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 18 ottobre 2017 - Ore 20:18

Ruba in casa dei genitori di un'amica. Ai domiciliari 25enne

Ruba in casa dei genitori di un'amica. Ai domiciliari 25enne

Lecce - Nella mattinata di ieri, il personale dell’ufficio Volanti si è recato in Via Alessandria , al quinto piano di un condominio, dove era stata segnalata la presenza di una persona sospetta all’interno di un appartamento dello stabile .

Successivamente giungevano altre segnalazioni sulla linea d’emergenza “113” che segnalavano una persona anziana che in piazzale Pisa, esattamente sul retro rispetto all’ingresso di via Alessandria, chiedeva aiuto nell’intento di fermare una ragazza che cercava di allontanarsi precipitosamente.

Senza esitazione, l’ equipaggio  si recava in via Pisa dove riusciva a bloccare la ragazza inseguita , successivamente identificata per F. E., 25enne leccese.

La proprietaria dell’appartamento dove inizialmente era stata segnalata la presenza di una persona sospetta riferiva agli agenti , in evidente stato di agitazione, che la ragazza fermata aveva poco prima perpetrato un furto nella sua abitazione, ubicata al quinto piano. La donna consegnava altresì un sacchetto contenente un mazzo  di chiavi della sua abitazione e  diversi monili in oro che la ragazza aveva  trafugato dall’appartamento in questione e del quale aveva cercato di disfarsi durante la fuga gettandolo sulle scale , vistasi scoperta dalla proprietaria che urlando la inseguiva.

La proprietaria in sede di denuncia riconosceva come propri due bracciali in oro , tre catenine in oro, quattro coppie di orecchini in oro, una molletta  porta ciuccio in argento raffigurante un orso ed altri monili appartenenti ai suoi due nipotini e raccontava agli investigatori che intorno alle ore 9.00, mentre rientrava a casa, notava che il portone d’ingresso dell’appartamento era aperto e ritenendo che vi potesse essere all’interno qualcuno dei figli con le conviventi non si era particolarmente preoccupata ed era entrata in casa era andata in  cucina per riporre le buste della spesa, allorquando aveva udito dei rumori provenire dalla camera da letto.

Affacciatasi nel corridoio vedeva una ragazza  uscire di corsa  con una busta di colore arancione in mano, la quale nella fuga la spintonava  contro il muro ed usciva dall’appartamento inseguita lungo le scale.

Dal momento che le urla della donna stavano attirando l’attenzione di altre persone la fuggiasca abbandonava la refurtiva lungo le scale, ma veniva inseguita  fino all’arrivo della volante. Per quanto riguarda le chiavi di casa esse erano state smarrite il giorno di pasquetta dalla figlia della proprietaria che si trovava proprio in compagnia della ladra.

Poco dopo sopraggiungeva la figlia della proprietaria che notata la ragazza da lei conosciuta capiva di essere stata da questa raggirata, poiché le chiavi di casa le erano state sottratte il giorno di pasquetta proprio dall’amica che in quel momento la invitava a non sporgere denuncia.

Per la donna scattavano gli arresti domiciliari con l’accusa di tentata rapina impropria.

 

 

                                                                                                   


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner