Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 20:44

Controlli in mare della guardia di finanza, scattano le sanzioni

Controlli in mare della guardia di finanza, scattano le sanzioni

Otranto - I Finanzieri della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Otranto, nell’ambito dei servizi predisposti per il controllo del territorio, in materia di polizia economico-finanziaria, in mare e lungo il litorale, hanno provveduto a sanzionare il conducente di un’imbarcazione da diporto, un comandante di una barca da pesca e un sub per violazioni di carattere amministrativo per infrazioni al codice della navigazione e la trasgressione alla normativa sulla pesca.

In particolare, i Finanzieri del Reparto Navale, nei giorni scorsi durante tre distinti controlli in mare hanno:

-      sanzionato il conducente di un’imbarcazione da diporto, nei pressi della marina di San Cataldo (LE), sorpreso senza aver assolto l'obbligo della copertura assicurativa al motore f/b e per la detenzione di oltre mille metri di rete “da posta”, attrezzatura non consentita per la pesca sportiva. Nei confronti del trasgressore sono state applicate due sanzioni amministrative rispettivamente da € 841,00 a € 3.366,00 per l’assenza della copertura assicurativa e da € 1.000,00 a € 3.000,00, per la trasgressione alla normativa sulla pesca oltre al sequestro delle attrezzature;

-      rilevato una sanzione da 1.549,00 a 9.296,00 euro, nel porto di Castro (LE), nei confronti del comandante di una barca da pesca per la mancanza dei prescritti documenti di bordo;

-      elevato due sanzioni amministrative, nei confronti di un sub che di sera è stato sorpreso in attività di pesca nelle acque di Marina di Novaglie (LE); in particolare alla vista dei finanzieri, il sub in immersione con la dotazione di una bombola di ossigeno, riemergeva soltanto dopo aver occultato opportunamente il fucile da pesca, per sottrarsi alle ammende. Nei confronti del soggetto sono state irrogate sanzioni da € 1.000 a € 3.000, per pesca subacquea sportiva in tempo di notte e da € 2.000 a € 12.000, per aver occultato il fucile da pesca considerato fonte di prova per la pesca di frodo. Inoltre i militari hanno provveduto al sequestro dell’attrezzatura da sub.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner