Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 20:27

Gli altri utenti stanno guardando:

Inchiesta Filanto: sequestrati oltre 10 milioni di euro

Inchiesta Filanto: sequestrati oltre 10 milioni di euro

Casarano - Ammonta a dieci milioni e mezzo di euro, il patrimonio della Filanto spa messo sotto sequestro dagli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria del Comando provinciale della guardia di finanza di Bari.

L’inchiesta, denominata "Old Machine" è stata avviata nel 2009 dal sostituto procuratore Imerio Tramis prima e da Antonio Negro poi, il quale, ha ipotizzato a vario titolo, nei confronti di sette indagati, le accuse di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e truffa aggravata ai danni dell’Inps.

i fatti risalgono al 2002, quando furono erogate le sovvenzioni pubbliche dalla regione al Consorzio produttori salentini calzature di Casarano, nell’ambito del programma operativo "Por puglia 2000- 2006, pacchetti integrati di agevolazioni".

La truffa, sarebbe stata organizzata appunto per rientrare a pieno titolo nei requisiti previsti dal bando ed ottenere il finanziamento, pur non meritandolo. Nei fatti, così, secondo l'accusa, gli imputati avrebbero scorporato alcune filiali dell'azienda Filanto, riconducibili all’imprenditore Antonio Filograna Sergio, oramai defunto, con lo scopo di trasferirli alle società che avrebbero costituito il consorzio, ovvero Tecnosuole spa, Tomaificio zodiaco srl, Italiana Pellami srl, Iris Sud srl, e ottenendo di fatto, il finanziamento pari a 4 milioni e mezzo di euro, cifra con la quale però, non sarebbe stato realizzato alcun nuovo impianto. Inoltre, le società facenti parte del consorzio avrebbero assunto circa 400 dipendenti, licenziati in precedenza, con il solo scopo di ottenere sgravi contributivi per un totale di 6 milioni di euro.

Sono presenti nel decreto di sequestro, firmato dal gip Antonia Martalò, anche la sorella del patron Maria Antonietta Filograna, uno dei legali del consorzio, Anna Lupo (legale del tomaificio zodiaco), Antonia Montedoro (legale italiana pellami), Silvia Perico, ed infine il consigliere provinciale Gabriele Caputo. 

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner