Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 03:24

Pd: "Non abbiamo bisogno di patti"

Pd: "Non abbiamo bisogno di patti"

Lecce - “Nessun patto elettorale, nessuna alleanza urlata a due giorni dal voto: noi Giovani Democratici non abbiamo bisogno di riflettori per rimarcare la nostra centralità nel Partito perché noi siamo già il presente, oltre che il futuro, del progetto politico della più grande forza riformista del paese”. A sottolinearlo è Luciano Marrocco (segretario dei GD della provincia di Lecce) alla notizia del “patto con i giovani” tra i candidati e dirigenti leccesi del PDL e il gruppo “Gioventù Leccese con il PDL”. Un vero e proprio “contratto” in pieno stile berlusconiano che impegneràuno o al massimo due candidati leccesi (considerate le posizioni in lista dei salentini Raffaele Fitto e Rocco Palese) che potranno essere eletti alla Camera.

"In questa campagna elettorale nel Salento i Giovani democratici, volontariamente e per passione politica, hanno giocato un ruolo fondamentale. Tutto – ha proseguito Marrocco - all'interno di una visione di Paese, l'Italia Giusta di Bersani, nella quale non hanno spazio risibili "contratti" tra grandi e piccini firmati a tre giorni dal voto. I giovani sono il motore del cambiamento nel progetto di Paese di Bersani, fin da quando ha preso forma. Di contratti i giovani del Pd non hanno bisogno, perchè sono già parte integrante di un progetto politico che porterà l''Italia fuori dall'incubo della precarietà e dell'assenza di futuro al quale il berlusconismo sembrava averli condannati. Non chiederemo a padri e padrini politici di cambiare le cose al posto nostro. Noi cambieremo le cose”.

“Perciò è veramente goffo – commenta Marrocco - il modo in cui la destra berlusconiana continua ad appellarsi,subdolamente, alla nostra generazione.Dov’erano i “giovani” del Pdl quando il loro governo, quello di Berlusconi, della Gelmini e del salentino Fitto operava, nel settore del lavoro, della ricerca e dell’università, dei tagli di spesa profondi in quantità e spietati in qualità? Dopo anni di assenza dal dibattito giovanile è ridicolo, oltre che sintomo di scarsa oculatezza politica, sventolare un fantomatico accordo intergenerazionale a due giorni dalla campagna elettorale. Anche perché – conclude Marrocco - non è di certo firmando un risibilepatto elettorale, con chi tra l’altro è stato il principale nemico della nostra generazione, che i giovani manifestano il loro impegno”

“Eccole puntualissime le boutade del PDL: patti e contratti come se piovesse che arrivano a due giorni dal voto”, ha proseguito dalla sua il segretario provinciale del PD Salvatore Capone. “Dato che il loro programma è privo di contenuti reali a sostegno dei giovani per lo sviluppo del paese e che qui nel Salento, a parte l’ex ministro Fitto, non avranno altri rappresentanti in Parlamento, cercando consensi in modo affannoso, facendo promesse su promesse campate in aria in pieno stile berlusconiano”.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner