Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 15:05

Rapina impropria: due donne ed un uomo agli arresti

Rapina impropria: due donne ed un uomo agli arresti

Alessano - I Carabinieri della Stazione di Alessano hanno arrestato in flagranza di reato tre persone di Casarano, Giovanni Battista Valentino, 37enne, Anna Rita Iacobazzi, 34enne, e Gianna Caraccio, 28enne, tutti gravati da precedenti di polizia, poiché ritenuti responsabili, in concorso fra loro, di rapina impropria ai danni di un commerciante di Corsano.

Intorno alle 17:00 di ieri, i tre sono stati notati mentre, a bordo del camion di Valentino, uscivano da un capannone della zona industriale di Corsano dopo aver caricato materiale in alluminio per un valore di oltre tremila euro.

Chi li ha visti, un parente del proprietario del capannone, si è insospettito ed ha subito chiamato il titolare dell’impresa chiedendogli se aveva ceduto a qualsiasi titolo il proprio materiale metallico. Avuta risposta negativa, ha rappresentato che un camion con un uomo e due donne aveva appena lasciato il capannone carico di oggetti in alluminio e si era avviato verso Alessano.
Il derubato si è quindi messo immediatamente in macchina ed ha chiamato il 112, Numero Unico Europeo di Emergenza, attestato presso la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Tricase.

Le ricerche del camion sono state diramate a tutte le pattuglie in servizio esterno. Trascorsi pochi minuti il proprietario del capannone ha contattato di nuovo la Centrale Operativa dei Carabinieri di Tricase riferendo di aver notato il camion ricercato che giungeva ad Alessano. I militari di quella Stazione Carabinieri sono stati subito allertati ed in pochi istanti hanno individuato il pesante automezzo fermo al margine della strada.

Accanto al camion vi era tutto il materiale in alluminio sottratto nella zona industriale di Corsano mentre dietro c’era l’autovettura del proprietario del capannone. Lo stesso, pochi istanti prima, era riuscito a raggiungere il camion e, attirando l’attenzione degli occupanti, a farlo fermare. Appena aveva rivendicato la proprietà del materiale ferroso presente sul cassone, gli occupanti erano scesi dal camion e, per assicurarsi il profitto illecito, avevano iniziato a minacciare pesantemente l’uomo. In particolare, mentre Anna Rita Iacobazzi e Gianna CARACCIO profferivano parole minatorie, Giovanni Battista Valentino era arrivato ad afferrare un tubo metallico con il quale aveva tentato di colpire la vittima del furto la quale li aveva avvertiti di aver già allertato i Carabinieri.
Udito ciò i tre, senza smettere il loro comportamento intimidatorio, avevano immediatamente scaricato dal cassone del camion quanto asportato a Corsano.

Proprio mentre finivano di disfarsi della refurtiva sono intervenuti i Carabinieri che li hanno bloccati ed accompagnati presso la caserma sede della Stazione Carabinieri di Alessano.
Ricostruiti i fatti, Giovanni Battista Valentino, Anna Rita Iacobazzi e Gianna Caraccio venivano dichiarati in arresto per rapina impropria consistita nel aver adoperato minacce per assicurarsi il possesso di quanto illecitamente sottratto.

Dell’avvenuto arresto veniva informato il PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, dr. Giovanni De Palma che, concordando con gli operanti, disponeva il trasferimento dei tre presso le loro abitazioni di Casarano agli arresti domiciliari.
La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner