Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 12:27

Terza edizione della fiaccolata contro la violenza sulle donne

Terza edizione della fiaccolata contro la violenza sulle donne

Nardò - Anche il Salento scende simbolicamente in strada in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Domenica 25 novembre, alle ore 17,infatti, si terrà a Nardò la terza edizione della fiaccolata promossa dall’Assessorato alle Politiche sociali e Pari opportunità della Provincia di Lecce e dall’Ambito territoriale di Nardò, in collaborazione con la Commissione provinciale Pari opportunità, la Commissione Pari opportunità di Nardò e il Comune di Nardò.

Dopo la Città di Lecce e quella di Galatina, è la volta di Nardò, dove il corteo partirà da piazza Cesare Battisti e, dopo aver attraversato corso Galliano, via Grassi, Piazza della Repubblica e corso Vittorio Emanuele II, si concluderà in piazza Salandra.

Obiettivo dell’iniziativa è contrastare ogni forma di violenza contro le donne e diffondere la cultura delle pari opportunità e dei diritti delle donne.

L’assessore provinciale alle Politiche sociali e alle Pari opportunità Filomena D’Antini Solero dichiara: “L’escalation di violenza sulle donne nel nostro Paese è ormai sotto gli occhi di tutti, tanto che si parla di emergenza femminicidio. Nel nostro Paese, dall’inizio dell’anno fino ad oggi, le donne uccise da fidanzati, mariti, compagni o ex compagni, cioè da chi dovrebbe amarle, rispettarle, proteggerle, sono state 115. Un dato dell’orrore che sconcerta e fa riflettere”.

“La luce delle fiaccole che il 25 novembre porteremo in strada a Nardò ricorda simbolicamente la tragedia di tutte le donne che hanno perso la vita violentemente e al tempo stesso accende una speranza per il futuro”, prosegue l’assessore D’Antini Solero. “Una speranza rispetto a tutto ciò che possiamo e dobbiamo fare per fermare questa strage che, insieme ad altre forme di violenza fisica e psicologica, si consuma prevalentemente tra le mura di casa, purtroppo anche nella nostra provincia”.

“Rispetto a questo fenomeno e alla necessità di politiche attive di prevenzione e di sostegno, va ricordato l’impegno messo in campo in questi ultimi anni dalla Provincia di Lecce che è sempre di più presente e vicina alle donne in difficoltà, con strumenti e riferimenti concreti che vanno dal Centro risorse per la famiglia ai Centri antiviolenza diffusi sul territorio salentino, alla Casa rifugio di Lecce, alle iniziative per riconoscere e combattere il crescente fenomeno dello stalking, alla formazione per gli operatori che si prendono cura delle vittime di violenza”, conclude l’assessore Filomena D’Antini Solero.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner