Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 17:24

Al via il corso di formazione per "tecnico del territorio"

Al via il corso di formazione per "tecnico del territorio"

Campi Salentina - In un momento di particolare attenzione verso la tutela, la salvaguardia, la valorizzazione e promozione del territorio salentino, l’Istituto Calasanzio dei padri Scolopi di Campi Salentina (in ATS con l’I.T.C. Bachelet di Copertino, il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali dell'Università del Salento e l’ARIF-Agenzia Regionale Attività Irrigue e Forestali) ha ottenuto il finanziamento per la realizzazione di un progetto IFTS per la formazione del Tecnico Superiore per il Monitoraggio e la Gestione del Territorio e dell’Ambiente.

 

Padre Giuseppe Vincenzo ZONNO, Direttore del Calasanzio, dice: “E’ una figura professionale nuova che si inserisce in un contesto in cui i valori ambientali fanno parte integrante del meccanismo dello sviluppo che ha tra i propri obiettivi la qualità della vita e dell’ambiente e che trasforma in opportunità e risorse quanto un tempo erano considerati vincoli”. Il Prof. Cosimo Damiano ARNESANO, in qualità di progettista, aggiunge: “Il Tecnico Superiore per il Monitoraggio e la Gestione del Territorio e dell’Ambiente opera per la difesa del suolo e la salvaguardia dall’inquinamento dell’atmosfera e dell’ambiente in genere. E’ in grado di valutare situazioni di rischio ed indicare le misure di primo intervento ai fini del loro contenimento. Ha conoscenza di tutti gli strumenti tecnologici per la gestione dei sistemi informativi territoriali (S.I.T.). Possiede una chiara visione della normativa di riferimento e una formazione a carattere pluridisciplinare con particolare riguardo alle scienze agrarie e forestali, fisiche, naturali e geologiche, ed all’ingegneria ambientale. Egli collabora alla gestione delle aree protette anche attraverso il monitoraggio degli ecosistemi ed è specializzato nel monitoraggio e negli interventi di salvaguardia delle coste, con particolare riguardo a quelle salentine e pugliesi”.

Il coordinatore del Corso, Ivo CANTORO, conclude:Il “Tecnico Superiore per il Monitoraggio e la Gestione del Territorio e dell’Ambiente” svolge un ruolo fondamentale di consulente specializzato sensibile alle variazioni del rapporto uomo-ambiente-tecnologia. Questa figura opera anche nel senso di una riconversione ecologica del sistema produttivo e orienta in chiave ambientale investimenti e scelte aziendali quali fattori strategici per reggere la competitività dei mercati nazionali ed internazionali”. 

 

Il percorso formativo, che gode del partenariato di importanti imprese ed enti del territorio salentino (ARIF - Agenzia Regionale Attività Irrigue e Forestali; AXA Srl; ECOM Servizi; GEOMOD Srl; Consorzio di Gestione Area Marina Protetta “Porto Cesareo”; Parco Naturale Regionale “Bosco e Palude di Rauccio”; Comune di Lecce; Comune di Porto Cesareo – Parco Naturale Regionale “Palude del Conte e Duna Costiera”; Italia Nostra Onlus; Sindacato UIL; Studio Associato Korema; Integra Onlu;, Co.Se.Lab.A. Soc. Coop), si svolgerà da settembre 2012 a Luglio 2013 per un totale di 900 ore, 600 di teoria e 300 di stage.

 

Al termine del percorso formativo, previo superamento degli esami finali, sarà rilasciato un Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore e la Certificazione di Lingua Inglese da parte dell’Istituto Oxford di Lecce. Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali dell'Università del Salento riconoscerà CFU per coloro che già seguono o intendono seguire un corso di studio universitario.

 

Per l’ammissione al corso è prevista una selezione basata sul superamento di un test di lingua inglese e un test psicoattitudinale e logico matematico. Dalla valutazione dei test verrà selezionata una rosa di candidati che accederanno alla seconda prova di selezione, ossia un colloquio individuale.

 

L’accesso è riservato a n. 20 giovani ed adulti disoccupati e/o inoccupati di età non inferiore a 18 anni, residenti nella provincia di LECCE ed in possesso di uno dei seguenti titoli: diploma di istruzione secondaria superiore o diploma professionale di tecnico di cui al decreto legislativo 17 ottobre 2005 n. 226, art. 20. L’accesso è consentito anche a coloro che sono in possesso dell’ammissione al quinto anno dei percorsi liceali, ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005 n. 226, art. 2 comma 5.

 

La domanda di ammissione dovrà pervenire entro le ore 13.00 del 22/09/2012 al seguente indirizzo: Calasanzio Cultura e Formazione - Campi Salentina (LE), via Cavour n°7. Per informazioni telefonare al numero: 0832.720162.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner