Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 25 novembre 2017 - Ore 08:24

Christine Lagarde: "3 mesi per salvare l'euro"

Christine Lagarde: "3 mesi per salvare l'euro"

Italia - Parte il conto alla rovescia per "salvare" l'euro, che ormai sembra sempre più sull'orlo del fallimento. Secondo l'agenzia di rating Moody's, la crisi spagnola rischia di contagiare l'Italia. A rischio, sarebbero anche i paesi con rating a tripla A, dalla Germania alla Francia, e se davvero la Grecia uscisse dall'euro, l'intera Eurozona rischierebbe di collassare.

Secondo la direttrice del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, che in una intervista alla Cnn, ha spronato le istituzioni europee a mettere in atto un'azione tempestiva che punti al risanamento dei conti, ma soprattutto alla crescita economica, sarebbe necessario attuare "un'azione per salvare l'euro in meno di tre mesi".

La dichiarazione - provocazione dell'economista francese, che arriva come una doccia fredda, a pochi giorni dall'invio degli aiuti Ue alla Spagna, sembrerebbe anche una risposta alle parole pronunciate qualche giorno fa dal finanziere George Soros secondo il quale "le autorità europee hanno un margine di tre mesi per correggere i propri errori ed invertire l'attuale inerzia".

"non sto fissando un termine ultimo entro il quale tutta la situazione debba sbrogliarsi. La creazione dell'Eurozona ha richiesto tempo - ha proseguito Lagarde - ed è un lavoro ancora in corso al momento. E deve essere migliorato, modificato e rafforzato nel corso del tempo. I mercati ritengono che stia avvenendo troppo lentamente e questo è ovviamente il messaggio che è stato mandato".

In un periodo d'incertezza come quello che stanno vivendo finanza e mercati, dunque, quella che fin'ora risulta una certezza è che la direttrice del Fmi ha invitato i governi dell'Unione Europea a proseguire nel risanamento dei conti pubblici "gradualmente ed in modo fermo", precisando però che "il risanamento non deve essere la stretta della cinghia di cui tutti stanno parlando".

Per quanto riguarda la Grecia, la Lagarde ha chiesto, un intervento contro l'evasione affermando che "pagare le tasse è necessario per raddrizzare le sorti di un Paese, la Grecia come altri". Non si è sbilanciata però su una possibile uscita di Atene dalla moneta unica, limitandosi a dichiarare semplicemente che l'uscita della Grecia "Sarà una questione di volontà politica".

Sul tema, è intervenuto anche il numero due del Fondo monetario internazionale, David Lipton che ha spiegato che i fondi per la ricapitalizzazione delle banche spagnole sono "un importante passo ed eliminano dubbi e incertezze", ma "più generalmente l'Europa" ha bisogno di altri passi, visto che "molti Paesi dovrebbero perseguire il consolidamento fiscale".

Sembra vecillare realmente, quindi, il futuro dell'Euro, ed a riguardo, suonano a dir poco incoraggianti, anche le parole del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il quale, in un intervento ad un forum economico a Varsavia, ha dichiarato: "Al prossimo Consiglio Europeo servono sforzi congiunti perché sia un Vertice di svolta" nel quale si definisca "un impegno solidale per la difesa dell’euro e di sostegno ai Paesi che hanno maggiori problemi e un maggior peso di debito sovrano".

Inoltre Napolitano ha spronato i governi Ue a perseguire "energeticamente politiche di consolidamento fiscale e di stabilità finanziaria" le quali però devono camminare insieme "a politiche di rilancio della crescita".

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner