Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 18:03

Batterie ad enzimi: efficaci anche in ambito medico

Batterie ad enzimi: efficaci anche in ambito medico

Italia - Un mondo che dipenda dalle fonti fossili non dobbiamo nè ce lo possiamo permettere. Perciò le nuove scoperte che favoriscono l'ecosostenibilità hanno ampio diritto di essere diffuse e conosciute affinché la ricerca nel settore delle energie alternative continui a fare passi avanti per beneficiare al più presto delle fonti energetiche pulite.

Proprio per questo motivo, uno studio prodotto dall'Università Concordia, "Journal of The American Chemical Society" appare molto interessante e informa che è alla portata della scienza e della tecnica la realizzazione di batterie a lunga durata, biocompatibili e che sfruttano forme di energia alternativa. 

L'estensione della durata delle batterie è possibile grazie a speciali enzimi che possono mantenere la carica per intervalli di tempo che variano da alcuni secondi fino ad alcune ore.

L’indagine, guidata dal professore László Kálmán insieme ai suoi colleghi del dipartimento di fisica, ha studiato tale tipo di enzimi, scoperti in alcuni batteri, utili per immagazzinare l'energia solare. Sostanzialmente, il procedimento si rifà alla fotosintesi, che è un tipo di processo chimico tanto antico ma anche più evoluto di conversione dell'energia.

La ragione per cui il prof. Kálmán e i suoi colleghi stanno approfondendo soluzioni presenti in natura è dovuta al fatto che le risorse a cui fanno riferimento sono presenti in enormi quantità, se non addirittura inesauribili. Stiamo parlando di risorse come la luce solare, l'anidride carbonica e l'acqua. 

Una delle possibili applicazioni dovrebbe essere il settore medico: la realizzazione di batterie biocompatibili potrebbe essere utilizzata per il monitoraggio delle funzioni del paziente nei controlli posto-operatori senza comportare problemi di rigetto, non contenendo assolutamente alcun tipo di sostanza metallica tossica.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner