Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 20:50

Lavoro: diminuisce la disoccupazione, aumentano gli inattivi

Lavoro: diminuisce la disoccupazione, aumentano gli inattivi

Salento - Secondo uno studio sul mercato del lavoro in provincia di Lecce, effettuato dall'Osservatorio economico di Confartigianato Imprese Lecce sulla base dei dati Istat, la disoccupazione nel comune salentino, sarebbe in lieve calo.

Stando ai dati infatti, nel 2011, la disoccupazione sarebbe scesa di circa due punti percentuali passando da 17,7% a 15,6%, ma ad ogni modo resta più alta rispetto alla media nazionale che si aggira intorno all'8%.
A conti fatti quindi, i disoccupati di Lecce e provincia sarebbero circa 44mila.
Diminuisce invece, anche se di poco, la percentuale dei giovani disoccupati con un'età inferiore ai 30 anni, sarebbero infatti solo il 29,6%, rispetto al 36,3%, di qualche anno fa.
Sono  allarmanti i dati dei giovani con un'età compresa tra i 15 e i 24 anni, sembrerebbe infatti che più del 47,3% sia ancora senza lavoro, rispetto al 23,7 % di giovani disoccupati con un'atà compresa tra i 25 e i 34 anni.

In particolare, nel Salento, il numero degli occupati è rimasto sostanzialmente fisso a 240mila persone.
Si è registrato solo, un leggero aumento per gli uomini, che sono passati da 152mila a 153mila, mentre per le donne si è registrato un lieve calo, passando da 88mila a 87mila unità con impiego. Sarebbero invece, in forte aumento gli inattivi, ovvero coloro i quali non cercano nemmeno un lavoro perchè convinti di non riuscire a  trovarlo. In Italia, se ne contano circa15 milioni e solo nella regione Puglia sarebbero più di 25.700.

"Stiamo attraversando una crisi senza precedenti - ha affermato il vicepresidente di Confartigianato Imprese Lecce, Maurizio Botrugno - e continuiamo a pagarne le conseguenze. Ma occorre analizzare bene questi dati, perché se da un lato cresce la disoccupazione giovanile, dall'altro è incomprensibile la difficoltà a reperire manodopera nei settori dell'artigianato".- E ancora- "La recente riforma dell'apprendistato potrà contribuire a ridurre la distanza tra i giovani e il mondo del lavoro. Da un lato, i ragazzi potranno trovare nuove strade per imparare una professione; dall'altro, le imprese potranno formare la manodopera qualificata di cui necessitano

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner