Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 03:52

In calo il reddito dei cassintegrati

In calo il reddito dei cassintegrati

Italia - Le elaborazioni delle rilevazioni Inps da parte dell'Osservatorio Cig del dipartimento Settori produttivi della Cgil Nazionale, evidenziano, nel rapporto di febbraio, un dato allarmante: 400 mila lavoratori sono coinvolti nei processi di cassa integrazione che hanno subito un taglio del reddito per oltre 525 milioni di euro, ovvero circa 1.300 euro per ogni singolo lavoratore.

Il segretario confederale della Cgil, Vincenzo Scudiere, ha commentato i dati: "Il nostro sistema produttivo è invischiato in una crisi profondissima con prospettive pericolose di declino".
"La cosiddetta "recessione tecnica" comincia a dispiegare i suoi effetti sui lavoratori con un balzo deciso nella richiesta di ore di cassa: è sempre più difficile immaginare una inversione di tendenza senza una ripresa nelle produzioni e nei consumi".
Secondo il sindacalista, la domanda di lavoro "ha bisogno di scelte strategiche in una prospettiva di sviluppo e di crescita".

Nel rapporto si legge: "La cigo aumenta in tutti i settori, anche se meno di quanto era atteso in considerazione del maltempo, tranne l'edilizia ma non è un buon segnale alla luce dell'andamento del settore per la cassa straordinaria e quella in deroga".
In aumento la richiesta di ore anche per la cassa integrazione straordinaria (cigs) dove il monte complessivo registrato a febbraio è stato pari a 25.764.629, mentre la cassa integrazione in deroga (cigd) aumenta consistentemente sul mese precedente del +133,96%, così come il dato del periodo gennaio-febbraio segna un +10,44% sul bimestre del 2011.

I settori che presentano un maggiore volume di ricorso alla cigs in questi due mesi sono quello del commercio e il meccanico.
Le regioni maggiormente esposte con la cassa in deroga da inizio anno sono la Lombardia con 8.903.423 ore, il Veneto con 6.531.212 e il Lazio con 4.714.616 ore.
Sono in diminuzione, invece, le aziende che fanno ricorso ai decreti di cigs.
E' in diminuzione anche il ricorso per crisi aziendale, mentre sta registrando un freno il ricorso al fallimento.

"Gli interventi che prevedono percorsi di reinvestimento e rinnovamento strutturale delle aziende migliorano leggermente ma continuano ad essere una percentuale poco rilevante", ha sottolineato la Cisl.
Le regioni del nord si segnalano ancora una volta per il ricorso più alto alla cassa integrazione.
Al sud è la Campania la regione dove si registra il maggiore ricorso alla cig con 7.901.661 ore per 22.970 lavoratori.
E intanto il reddito dei cassintegrati continua a scendere.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner