Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 14:38

Nuova intesa tra la Puglia e l'Oriente

Nuova intesa tra la Puglia e l'Oriente

Italia - Si è tenuto lunedì l'incontro tra il governatore Nichi Vendola, l'ambasciatore cinese in Italia, Ding Wei, e del presidente della Fondazione Italia-Cina, Cesare Romiti.
Si è discusso di una possibile sinergia con l'estremo Oriente, entusiasto all'idea di possibilità di scambi con l'Europa che, per la sua collocazione geografica strategica, potrà favorire un'ulteriore ricchezza.
L'attenzione è rivolta particolarmente alla provincia di Taranto e riguarda la possibilità di sviluppo delle infrastrutture attraverso l'utilizzo degli aeroporti e porti pugliesi come una sorta di piattaforma logistica della Cina in Europa.

Si è pensato, anzitutto, al sistema aeroportuale e al traffico passeggeri su Brindisi e su Grottaglie con il mondo cinese. Il che favorirebbe scali meno affollati rispetto a quelli del Nord Europa e che godono di condizioni climatiche più miti.

Per quanto attiene, invece, al discorso portuale, si è puntata l'attenzione principalmnte al porto di Taranto che per la sua posizione permetterebbe di essere ben sfruttata dagli operatori orientali.

La direzione pugliese potrebbe essere utile sia per quanto riguarda lo smistamento in direzione Nord Africa, ma anche per una riduzione dei tempi di trasporto che potrebbero risultare dal potenziamento della linea ferroviaria Shangia-Rotterdam.

E' stato firmato nel 2011 un protocollo d'intesa tra il porto di Taranto e quello di Shenzhen. L'accordo sanciva l'istituzione di un ponte piuttosto privilegiato per lo scambio commerciale ed i traffici marittimi.
Anche l'Authority locale di Brindisi ha accolto le proposte cinesi riguardanti il porto della città.

E' stata, a tal proposito, ipotizzata la realizzazione di terminal per il trasporto merci. Risposte si avranno dopo gli incontri tecnici della settimana prossima.

L'ambasciatore Ding Wei ha sottolineato la centralità della regione pugliese nel panorama italiano circa la cooperazione tra i due Paesi.

Uniche perplessità del mercato riguardano la concorrenza, problema non necessariamente ingombrante a detta di Pasquale Natuzzi, titolare dell'azienda Natuzzi presente anche in Cina sin dal 1998, il quale spiega: "La concorrenza è sempre stimolante purchè non sia sleale. Il costo del lavoro è pari al 25% di quello europeo e la produttività supera quella occidentale del 20%".


Daniela De Angelis


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner