Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 13:21

Equitalia nel mirino di Forza Nuova

Equitalia nel mirino di Forza Nuova

Lecce - Un mazzo di fiori funebri, e lumini accesi, accompagnati da un nastro con su scritto: “In memoria delle vostre vittime”. Ancora una volta la sede di Equitalia di via leopardi di Lecce, viene presa di mira, ed ancora una volta a manifestare contro l’”usura di stato legalizzata” è Forza Nuova.
Questa mattina, i militanti del movimento, congiuntamente a tutte le altre federazioni d’Italia, hanno protestato contro la politica portata avanti dall’agenzia di riscossione.

Dopo l’originale azione dimostrativa compiuta lo scorso dieci gennaio, quando fuori la sede degli uffici sono stati affissi dieci finti manifesti funebri, Forza Nuova torna all’attacco. Nel comunicato diffuso dalla segreteria nazionale del movimento, si legge: grazie ad Equitalia tante piccole e medie imprese continuano a chiudere e altrettante famiglie sono costrette a pagare in ritardo bollette gravate da sanzioni usuraie. Centinaia di suicidi a causa di questo infame sistema sono gia' sulla coscienza dello Stato e solo Forza Nuova ha la forza di lanciare una "rivoluzione pacifica" contro questo scandalo coperto dalle Istituzioni Italiane dietro responsabilità dei propri parlamentari corrotti. – Continua - non una rivoluzione con le bombe, i proiettili o esplosioni, ma depositando fiori e lumini all'esterno di ogni ufficio sia provinciale che secondario, sparsi su tutto il territorio nazionale.

Forza Nuova invita tutti i cittadini a partecipare a questa pacifica ma forte protesta popolare contro il sistema Equitalia. – In conclusione - con questa azione Forza Nuova vuole anche sensibilizzare l'opinione pubblica e i media riguardo lo sciopero della fame messo in atto da Frediano Manzi, responsabile dell'Associazione Anti Racket e Usura, realtà di lotta che collabora fattivamente e da tempo con il nostro movimento. Contro chi scrive libri, va in TV, fa i film e apparentemente denuncia atteggiamenti mafiosi mentre concretamente lucra sulla condizione di sfruttamento di migliaia di italiani, vittime di racket e usura guardando bene di fermarsi un attimo prima, obbedendo agli ordini di qualcuno, c'e' chi si scontra frontalmente con il potere dello "Stato nello Stato" facendo nomi e cognomi e denunciando senza paura quel marcio che da decenni logora la nostra Patria. Camorra, 'ndrangheta e mafia: tra chi e' complice, tra chi la racconta, tra chi la sopporta, c'è qualcuno che la combatte. Onore a Frediano Manzi! Lo stesso Manzi, presidente dell’associazione Anti Racket e usura, qualche giorno fa, ha ribadito in un comunicato, il perché del proprio sciopero della fame e sospensione dei farmaci, dopo l’ennesimo suicidio di un imprenditore catanese: la mia protesta nasce, proprio perchè lo Stato intervenga a sostegno degli imprenditori che finiscono in mano agli usurai, invece è totalmente ignorata, non solo dagli organi di informazione, ma soprattutto dalle Istituzioni.

Il significato di questa colpevole indifferenza è dovuto al fatto che non si vogliono cambiare alcune norme per aiutare nè gli imprenditori nè quei pochi che hanno il coraggio di denunciare. –E ancora- Sta avvenendo una strage nel nostro paese, che gli organi di informazioni raccontano attraverso poche righe sui giornali, rendendosi complici di quello che sta accadendo. Lotterò fino a che non verranno cambiate le norme sulla legge 108/96 sull'usura, che sono la causa principale della mancanza di denunce in Italia, visto che i dati ufficiali parlano di alcune centinaia di denunce all'anno, su 625 mila vittime.

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner