Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 17:26

Sanremo 2012: Emma Marrone è la favorita dei bookmakers

Sanremo 2012: Emma Marrone è la favorita dei bookmakers

Italia - Il toto-Sanremo 2012 e' ormai entrato nel vivo e ci si interroga su chi sara' il vincitore della 62esima edizione, che partirà domani 14 febbraio. La cantante Emma Marrone oltre ad essere la favorita per la vittoria dai bookmakers, è la cantante più amata su Facebook (i suoi fan sono ben 830.733) e quindi potrà contare sul maggior numero di fan pronti a scatenarsi con il televoto.

Il brano "Non è l'inferno" parla di un pensionato che invita il presidente del Consiglio a casa sua e gli fa vedere come, nonostante abbia dato tutto per il suo Paese, ora si ritrova a vivere ignorato dallo Stato con una pensione da fame e un figlio disoccupato a 30 anni.

“La canzone è dedicata, indirettamente, al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano" spiega Emma, "visto che con la sua età e con la sua figura rappresenta, per certi versi, un nonno alla cui saggezza si sono rivolti in questi anni i cittadini italiani. Al Sud siamo più abituati alle difficoltà e alle crisi. Ma abbiamo la qualità della vita, niente smog in Salento. C'è chi resta e chi emigra. Questa canzone non batte sui politici, lancia un messaggio positivo a tutti i giovani. La vita finisce solo quando non respiri più. Per il resto c'è sempre una soluzione".

E parla di sè: "Si può vivere anche con un solo stipendio, l'ho imparato nella mia famiglia. A scuola tutti vestivano firmati e noi al mercatino, le altre ragazze avevano 50mila lire in tasca e io 5mila. Io lavoravo fino alle 4 di notte nei locali, pulivo le scale, assistevo gli anziani. Poi a scuola. Quando canto quelle cose so cosa dico. Alla fine del liceo mio padre mi ha detto: non ho i soldi per mandarti al Dams di Roma (con il magone dentro). Potevo fare Giurisprudenza a Lecce, ho deciso di lavorare e suonare, giravo con i Mjur. Mio papà fa ancora l'infermiere, mio fratello il muratore (da quando è ragazzo si svegalia alle 4 di mattina). Mamma è la banchiera, gestisce l'economia domestica, la spesa. Non fa spese azzardate. Siamo una bella famiglia, ci sono dei valori. I nonni? Due sono ancora vivi, uno mi parlava dell guerra d'Africa e d'Albania. Facevamo il vino e l'olio in campagna (ho paura delle galline). La salsa di pomodoro tutti gli anni, un apprendistato in cinque mosse: lavar bene le tinozze, lavare e selezionare i pomodori, usare la macchinetta per schiacciare la polpa. Se eri un genio, al quinto anno, potevi tappare le conserve. Fare queste cose è molto rock'n'roll. I miei amici andavano in vacanza a Londra e io facevo il vino e la salsa".

E conclude: "Il duetto con Alessandra Amoroso? Ai suoi fan non piace ma noi siamo amiche. La canzone? Sarà capita dal vivo".

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner