Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 21:12

Giornata della memoria all'Istituto tecnico Commerciale di Copertino

Giornata della memoria all'Istituto tecnico Commerciale di Copertino

Copertino - Si è tenuto questa mattina presso l’Istituto Tecnico Commerciale “V. Bachelet”di Copertino “La giornata del ricordo” organizzata dal movimento giovanile Lotta Studentesca.

Un evento, fortemente voluto dagli studenti del’’istituto, per rendere omaggio ai 350.000 esuli istriani ed ai 20.000 martiri delle foibe, brutalmente seviziati ed uccisi dai partigiani di Tito, tra il 1943 ed il 1947. Un capitolo tragico della storia del nostro paese che ha trovato spazio nei libri di storia e si spera, nelle coscienze di quanti per anni non ne hanno fatto parola, solo a partire dal 2004, quando il Parlamento Italiano con la legge N° 92 del 30 marzo ha formalmente Istituito “La giornata del ricordo”.

Ad aprire la mostra fotografica intitolata “I genocidi dimenticati”- la storia fatta di menzogne, falsificazioni e mistificazioni non è maestra di vita, il preside dell’istituto Carlo Longo, il quale ha dichiarato : “questa giornata per noi deve rappresentare un momento di condivisione. La nostra storia è piena di episodi di abnegazione ma anche di stragi efferate dove i succubi erano i 
nostri antenati.

La storia vera, quella che non si studia sui libri, quella intrisa di civiltà, è fatta non dagli eroi, ma dai piccoli uomini che restano nell’ anonimato e dei quali non conosce i nomi nessuno. Ora si tende a 
considerare eroe chiunque svolga il proprio lavoro o faccia il proprio dovere ma non è così, perché con questo andazzo si rischia di smitizzare il significato di una parola che viene sempre più usata impropriamente.

L’Italia, è un paese di grandi eroi, eroi discreti che, hanno messo a repentaglio la vita 
combattendo per le proprie idee, e che spesso per seguire i valori in cui credevano sono morti. Vi sono tragedie che ancora oggi, vengono taciute o peggio completamente dimenticate e non è giusto perché bisognerebbe avere un’ equa considerazione sui vari crimini che sono stati compiuti. Le foibe finalmente hanno trovato consacrazione nella storia.

Quando ero a ragazzino io invece, questo non succedeva, né a scuola e né nelle università e nonostante io abbia conseguito proprio la laurea in storia, sono venuto a conoscenza di quello che è successo in Istria ai nostri connazionali, solo una volta concluso il mio percorso di studi, perchè non ne parlava nessuno. Proprio per queste ragioni, la storia andrebbe riscritta, soprattutto quella di alcuni paesi che in base al principio inviolabile dell’autodeterminazione, di cui dovrebbe 
godere ogni popolo, hanno deciso di ribellarsi a quanti volevano e ancora vogliono depauperarli dai propri averi, dalla propria cultura e della propria libertà, in nome di barbari principi asserviti al capitalismo.

Il giorno del ricordo non è solo oggi, perché ogni giorno deve essere utile per ricordare, 
la memoria verso ciò che è stato, deve essere come un filo rosso impresso nella nostra mente che ci guida lungo il cammino della nostra vita”.

Nel corso della mattinata, è stata proiettata presso la biblioteca del Bachelet l’unica pellicola realizzata ad oggi sull’esodo istriano, prodotta dalla società Istria-Scalera “La città dolente” , film-documentario del 1948, ambientato nella città Pola, diretto da Mario Bonnard, con la sceneggiatura di Federico Fellini, e che per decine di anni è stata censurata a causa dei contenuti storici. A chiusura della giornata ha fatto seguito un dibattito durante il quale, il rappresentante d’istituto e responsabile di Lotta Studentesca Copertino Marco Rhao, ha ringraziato il preside ed il corpo docente per il coraggio che hanno avuto nello sfidare, per il secondo anno, una cultura faziosa e politicizzata che purtroppo ancora oggi, esiste nel nostro paese.

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner