Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 03:21

Addio Megavideo. Giunge la vendetta di Anonymous

Addio Megavideo. Giunge la vendetta di Anonymous

Italia - La polizia federale americana ha chiuso il celebre sito per vedere film online per violazione della legge sulla privacy. Diffusa la notizia, è partita la vendetta del gruppo di hacker, che ha oscurato diversi siti istituzionali e delle major.

Addio a Megavideo. Il cinema online per antonomasia, il tredicesimo sito più visitato al mondo chiude i battenti per ordine dell’FBI. La polizia federale americana ha chiuso il celebre sito per violazione della legge sulla privacy. Chiunque abbia usato il servizio era perfettamente consapevole che tutti i film, comprese (soprattutto) le nuove uscite e le anteprime, erano ospitati illegalmente dal sito. Megavideo però ha consentito a milioni di persone di vedere migliaia di film con un semplice click e naturalmente a costo 0.

Esistono (come sempre in rete) numerose “alternative” a Megavideo (come ad esempio Veoh o Movieshare), ma nessuno gode di un database così ampio e fornito, la base del successo di Megavideo. Ora il suo fondatore Kim Schmitz è stato arrestato dall’FBI e il sito oscurato dalla polizia.

La diffusione della tragica notizia non ha potuto che portare rabbia e delusione tra gli internauti di tutto il mondo. Anonymous, il celebre gruppo di hacker autore di numerosi colpi a siti istituzionali e privati, ha deciso di vendicare la chiusura di Megavideo con una serie di attacchi al sito del Dipartimento di Giustizia americano. Un attacco partito nell’esatto istante in cui la notizia della chiusura di Megavideo è stata diffusa e che probabilmente non si esaurirà nelle prossime ore.

È estremamente difficile che Megavideo possa superare la bufera indenne, pertanto gli utenti saranno costretti a rinunciare definitivamente ad uno dei siti più amati del web. A breve certamente nasceranno moltissimi cloni per sopperire al vuoto lasciato.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner