Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 11:47

Giovani a confronto con lo scambio culturale "United We Win"

Giovani a confronto con lo scambio culturale "United We Win"

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal 17 al 27 Giugno 2017. 

L'Arca del Blues si è fatta promotrice dei valori portati avanti dal programma ERASMUS+, organizzando un progetto sul tema dell'esclusione sociale, dell'intolleranza e dell'omofobia. Al centro dell'iniziativa, naturalmente, i giovani.

Protagonisti dello scambio culturale, infatti, sono stati trenta ragazzi tra i 18 ed i 30 anni, provenienti da Austria, Italia, Croazia, Lettonia e Lituania, i quali hanno lavorato insieme su tematiche così importanti per undici intensi giorni, sperimentando strumenti di educazione non formale, dando motivazione ed "empowerment" per affrontare gli ostacoli di tutti i giorni ed offrendo allo stesso tempo una prospettiva nuova.

L'idea di base del progetto è legata all'origine dei concetti di discriminazione, intolleranza, esclusione, ai filtri culturali che li generano ed al loro impatto nelle relazioni di tutti i giorni, per poterne prendere coscienza e comprenderli da un nuovo e differente punto di vista, grazie al metodo Synergy Basic. Il programma, corredato dalle varie attività che lo compongono, è basato sull'apprendimento in un contesto interculturale, sulle "leadership skills", sulla cooperazione, sul "public speaking", al fine di accompagnare i ragazzi e aiutarli a oltrepassare i propri limiti. Oggigiorno, infatti, i giovani si trovano spesso ad affrontare problematiche legate ad esclusione sociale, omofobia, intolleranza; allo stesso tempo, spesso non sembrano essere in grado di poter utilizzare le conoscenze acquisite durante il percorso scolastico per poterle fronteggiare. Lo scambio, dunque, è stato pensato proprio per aiutare questi ragazzi ad esprimere la loro opinione in merito al tema e a fornire loro degli strumenti utili per la comprensione dei delicati argomenti in questione, attraverso metodi di educazione non formale. Gli organizzatori del progetto ritengono infatti che l'approccio migliore per fronteggiare il problema debba basarsi sui concetti di ispirazione e sviluppo personale, specialmente se proposti da un gruppo composto da giovani.

L'associazione L'Arca del Blues ha così dato vita al progetto, in cooperazione con quattro partner internazionali, grazie anche al co-finanziamento del programma ERASMUS+, tramite l'Agenzia nazionale per i giovani. Durante lo scambio, impreziosito dalle molteplici attività previste, sono stati coinvolti diversi operatori locali nell'ambito del sociale, strettamente connessi con i temi trattati nel progetto: sviluppo personale ed inclusione sociale.

Gli organizzatori Antonio Greco e Fabrizio Gallo esprimono oggi grande entusiasmo per il raggiungimento dei risultati ottenuti, e ringraziano il Comune di Cortemilia che ha fin da subito sostenuto l'iniziativa dimostrando apprezzamento e sensibilità per le tematiche trattate, nonché l'Agenzia nazionale per i giovani in quanto promotore e supporto fondamentale per l'implementazione del progetto stesso.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...

28 Marzo 2017 - Lecce

Lecce - Ancora pochi posti a disposizione per iscriversi al Corso di Formazione Obbligatoria per “Addetti ai servizi di controllo delle attività...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner