Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 10:31

Gli ospedali chiusi in Puglia, diventano centri di salute territoriale

Gli ospedali chiusi in Puglia, diventano centri di salute territoriale

Salento - Ammonta a 23,5 milioni di euro, il finanziamento della Regione Puglia al FERS ( fondo europeo di sviluppo regionale per gli anni 2007-2013) al fine di rilanciare gli ospedali dimessi nel 2011. Una sfida, quella lanciata dal Presidente della regione, che si è impegnato a tagliare ben 2211 posti letto entro la fine del 2012, dei quali 1411, sono stati già eliminati con la chiusura di 19 piccoli ospedali in tutta la Puglia, e altri 800 saranno chiusi nel corso dell'anno. Nella provincia di Lecce è prevista, la trasformazione delle strutture ospedaliere chiuse, in centri di salute territoriale, ovvero, strutture poliambulatorie, dove sarà possibile effettuare piccoli interventi e diagnosi con lo scopo di ridurre i ricoveri ospedalieri legati a patologie che potrebbero essere curate con una semplice assistenza ambulatoriale. Verranno stanziati rispettivamente 700 mila euro per l'ospedale di Galliano del Capo, Campi Salentina e Poggiardo, e 900 mila euro per l'ospedale di Maglie. Inoltre, sempre a Campi Salentina,  verranno stanziati, altri 600 mila euro per la realizzazione di un consultorio, un centro unico di prenotazioni e un centro prelievi. Nel brindisino, l'ospedale di Ceglie Messapica, diventarà un centro di salute mentale, grazie ad un investimento di 900 mila euro. A Taranto, nella struttura che ospitava il vecchio ospedale di Mottola verrà costruita una Rssa (residenza socio sanitaria assistenziale), un centro diurno ed un consultorio, per i quali sono stati stanziati 5,5 milioni di euro. Mentre, per quanto riguarda l'ospedale di Massafra, è ancora in fase di definizione la copertura finanziaria da parte dell'ASL per l'allestimento all'interno dell'edificio, di un reparto di chirurgia ambulatoriale. Diventeranno anche centri di salute territoriale gli ospedali di Fasano, al quale sono stati già destinati  250 milioni di euro,  e quello di Nardò, ristrutturato di recente,  per i quali è prevista la chiusura entro il 2012. Durante la conferenza stampa di fine anno, il Presidente Vendola, ha annunciato che nel corso del nuovo anno, verranno inoltre investiti 173 milioni di euro, da destinare interamente alla sanità di tutto il territorio pugliese, dei quali 81,5 sono destinati al grande Salento e che verranno così ripartiti: 22.8 milioni andranno alla provincia di brindisi, 33.1 a quella di Taranto e 25.6 alla sanità leccese.

Azzurra Monaco


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner