Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 10:27

"Contrappunti visivi". Arti visive e musica

"Contrappunti visivi". Arti visive e musica

Lecce - Il dialogo e lo “scontro” creativo tra le arti è la chiave di lettura per la comprensione di numerose esperienze estetiche, ma soprattutto di questa mostra, che fa parte di un progetto che sarà realizzato in più edizioni da sviluppare con il coinvolgimento di artisti contemporanei operanti nell’area pugliese. E' un pretesto per indagare l’esperienza di alcuni creativi che, con le loro ricerche che spaziano dall’astrazione all’informale, alla poesia visiva, dalla neofigurazione alla scultura, alla fotografia di ricerca, propongono interpretazioni aderenti a questo rapporto, ognuno con il suo stile peculiare e con le proprie metodologie d’indagine estetica o anestetica.
Contrappunti visivi è difatti una mostra corale, una combinazione simultanea di tante sinfonie diverse che in questa prima edizione si concentrerà sul disegno, la pittura, la fotografia e la scultura e che nelle prossime edizioni indagherà gli ambiti del video e della performance.
Gli artisti invitati appartengono a varie generazioni e operano in vari ambiti di ricerca: si spazia dall’opera astratta di un “grande vecchio”, Vittorio Balsebre, alle ricerche di Corrado Lorenzo e Sandro Greco, tra i padri dell’arte concettuale e performativa nell’Italia meridionale (Pietro Marino li definì “I Santi Medici dell’Avanguardia Pugliese”); dalla poesia visiva di Enzo Miglietta, alla scultura di Luisa Elia, che negli anni Ottanta ha reinventato un materiale “povero” e destinato oramai alla tradizione artigianale come la cartapesta, mentre oggi sperimenta inedite soluzioni formali attraverso la gomma. Non mancano le esperienze legate alla pittura figurativa o astratta, con Tonino Caputo, Enzo De Giorgi, Nicola Elia, Piero Paladini e Fulvio Tornese, e all’installazione, con un lavoro recente di Rita Tondo che dialoga con lo spazio dell’ex chiesa di San Sebastiano. Chiudono il percorso espositivo le fotografie della “memoria” privata di Francesca Speranza, le visioni assorbenti di Antonio Massari, il mondo spensierato di Valentina D’Andrea, le icone della musica jazz di Piero Vinci, le interpretazioni a maglie larghe – e dense di interpretazioni che travalicano i confini di un genere – di Angelo Però, Raffaele Quida, Gianluca Russo e Carlo Michele Schirinzi.

Durante l’inaugurazione della mostra sarà ricordata Luciana Palmieri, fondatrice e anima della Fondazione Palmieri, scomparsa prematuramente alcuni giorni fa, attraverso brevi testimonianze di amici e operatori culturali che hanno condiviso con lei progetti e momenti di vita artistica.

Lecce, Fondazione Palmieri (ex chiesa di San Sebastiano, centro storico)
30 dicembre 2011 – 5 gennaio 2012
orari d’apertura: tutti i giorni dalle 17 alle 20
Inaugurazione: 30 dicembre, ore 18.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner