Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 22:36

Gli operatori turistici pugliesi commentano la vicenda Ryanair

Gli operatori turistici pugliesi commentano la vicenda Ryanair

Salento - Gli operatori turistici pugliesi chiedono al presidente Emiliano una strategia turistica di lungo periodo. L’analisi di Angelo Ria, presidente dell’Associazione Imprenditori del Turismo di Gallipoli:

"Seguiamo in questi giorni, con fiducia nelle istituzioni, ma anche con estrema preoccupazione, la vicenda Rayanair, che riteniamo una compagnia multinazionale di notevole ed innovativa capacita imprenditoriale, e che dimostra ogni giorno, dal 2007 ad oggi, di rappresentare per la Puglia (come per tante altre destinazioni nel mondo) un partner fondamentale per la crescita, e un raro esempio di  ottimo investimento di risorse pubbliche. Il ritorno economico dell'investimento nella compagnia Ryanair (in questo caso sinonimo di Turismo) è quantificato con un moltiplicatore di 1 a 30, ovvero ogni euro speso ne produce 30 di ritorno sul territorio. Un dato straordinario (1 a 30) in linea con tutta la buona industria turistica globale, un moltiplicatore straordinario che solo l'industria petrolifera riesce ad eguagliare.

Sicuramente è necessario il massimo della trasparenza nell'utilizzo delle risorse pubbliche, ma allo stesso modo avvertiamo l'esigenza di uno sforzo anche legislativo, se necessario, che vada nella direzione di tutelare e ulteriormente sviluppare l'intensità dei buoni investimenti nei collegamenti aerei diretti nazionali ed internazionali per la Puglia. Invitiamo a non trascurare un fenomeno pugliese di questi anni, ossia il notevole e veloce aumento dell'offerta turistica, in tutti i settori principali come l'ospitalità, la ristorazione, l'intrattenimento, le attività culturali. Il comparto turistico privato avverte la necessità di basare i notevoli investimenti (che in tante occasioni sono anche agevolati con risorse pubbliche) su una visione di sviluppo turistico ricettivo di lungo periodo, che vada oltre i singoli mandati politici.

Parallelamente dunque alle opportune verifiche di legalità, chiediamo un impegno altrettanto attento sulla strategia di sviluppo della domanda di mercato nel lungo periodo, anche e soprattutto dei collegamenti aerei, perché il collegamento aereo è il primo anello della crescita di una destinazione turistico-ricettiva. Ci chiediamo dunque, al contrario di qualche politico in questi giorni, come poter incoraggiare e stimolare in maniera ancora più forte, e con maggiori risorse, attori privati come Ryanair ed anche altre compagnie aeree internazionali che dimostrano capacità e strategie di successo, senza dimenticare che sul panorama globale la Puglia è solo una delle nuove destinazioni nascenti, e necessita di ancora molto sforzo per la sua completa emancipazione turistica.

In un oceano di spreco di denaro pubblico, ci sembra alquanto surreale come, anziché preoccuparsi di come aumentare l'intensità degli investimenti così produttivi, si possa perdere anche solo un minuto pensando a come ridurli, ed ancora più pericoloso sentire che lo si farebbe in nome del bene pubblico. Chiunque dovesse avere ancora dubbi in merito dovrebbe pensare che il turismo è l'industria petrolifera della Puglia e che può rappresentare un vero e proprio riscatto economico e culturale per tutti, ma principalmente per i giovani che hanno scelto la Puglia per costruire il proprio futuro".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner