Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 00:16

"Non perdiamoci la vista" in piazza Castromediano

"Non perdiamoci la vista" in piazza Castromediano

Lecce - Arriva a Lecce il 25-26-27 maggio in piazza Castromediano Sigismondo la Campagna “Non perdiamoci la vista” promossa dalla IAPB Italia onlus-Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità - in collaborazione con Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti onlus e con Novartis, che ha ricevuto il patrocinio della Regione Puglia, 

A bordo dell’Unità Mobile Oftalmica (UMO), i cittadini di Lecce potranno ricevere informazioni sulle maculopatie e, in particolare, sulla Degenerazione Maculare Legata all’Età, che colpisce prevalentemente dopo i 55 anni. I cittadini over 55 saranno inoltre invitati ad effettuare un controllo oculistico gratuito per accertare il rischio di insorgenza di questa malattia invalidante, che colpisce il centro della retina, parte funzionale e sensibile dell’occhio.

La degenerazione maculare legata all’età è una malattia progressiva che determina una grave compromissione della visione centrale, indispensabile per tutte quelle attività che richiedono una percezione dettagliata delle immagini, come leggere, guidare, controllare l’ora, riconoscere un volto, e ha quindi un impatto significativo sulla vita di chi ne soffre. Intercettare il disturbo nelle sue fasi iniziali è la chiave per poter contrastare efficacemente il progredire della malattia. 

“I principali campanelli d’allarme sono rappresentati da un graduale e lento calo della vista e dalla distorsione delle immagini. – dichiara il Dr. Antonio Mocellin, Direttore U.O.C di OFTALMOLOGIA Ospedale "V. Fazzi" Lecce – A questi si associa un’alterazione della percezione delle zone centrali del campo visivo, sfocate o annebbiate, che tendono a divenire delle vere e proprie macchie scure”.

La degenerazione maculare legata all’età è una patologia con un forte impatto sulla qualità di vita, pertanto la diagnosi precoce risulta un importante strumento preventivo. “Per prevenire o rallentare l'avanzamento della malattia è consigliato seguire alcuni accorgimenti come sottoporsi a visite oculistiche di controllo, evitare fumo e alcol, proteggersi adeguatamente dal sole – prosegue il Dr. Mocellin – Anche l’attività fisica, i controlli frequenti dello stato di salute generale dell'apparato circolatorio (valori di pressione arteriosa, glicemia, colesterolo etc.), e un’alimentazione ricca di antiossidanti e omega3, aiutano a prevenire le maculopatie. Infine, è consigliato sottoporsi periodicamente al TEST DI AMSLER, che verifichi l’effettiva funzionalità della macula”.

La degenerazione maculare legata all’età ha un forte impatto sulla qualità di vita del paziente. “La diagnosi, pertanto, dovrebbe essere il più precoce possibile per poter mettere in atto le innovative terapie intravitreali, efficacissime nelle forme umide – conclude il Dr. Mocellin. A bordo dell’UMO, le persone di età pari o superiore a 55 anni potranno richiedere, previa disponibilità, di essere sottoposte ad un controllo oculistico gratuito, che verrà eseguito attraverso l’impiego di un OCT e di un retinografo. Al termine del controllo, il paziente riceverà un riscontro che riporterà la presenza o assenza di degenerazione maculare e un’indicazione del livello di progressione del disturbo. Si tratta di una valutazione preliminare che dovrà essere ulteriormente approfondita dal medico curante per il proseguimento del percorso diagnostico o terapeutico.

“Per IAPB Italia onlus sono tre le priorità oggi nella lotta alla cecità evitabile: prevenzione primaria, ovvero informazione e sensibilizzazione, prevenzione secondaria, cioè screening, diagnosi precoce e rapido accesso alle terapie, e prevenzione terziaria, ovvero riabilitazione visiva – dichiara l’Avv. Giuseppe Castronovo, Presidente della Sezione italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità. - La Campagna ‘Non perdiamoci la vista’ si inserisce nell’ambito di questo nostro impegno e nasce proprio con l’obiettivo di aumentare la conoscenza della popolazione rispetto alle maculopatie, sensibilizzare sull’importanza di riconoscerle precocemente attraverso dei periodici controlli e trattarle tempestivamente, nonché fornire informazioni sulla riabilitazione visiva, che oggi è in grado di offrire alle persone ipovedenti un significativo recupero della qualità di vita”.

Le Unità Mobili Oftalmiche (UMO) sono presenti in Puglia nelle seguenti date:

25-26-27 Maggio, Lecce, Piazza Castromediano Sigismondo

28-29-30 Maggio, Brindisi, Piazza Antonino Di Summa

1-3-4 Giugno, Taranto, Piazza della Vittoria

I controlli potranno essere eseguiti dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Tutte le informazioni sulle piazze interessate dall’iniziativa e sulla Campagna sono disponibili sui siti www.iapb.it e www.nonperdiamocilavista.it e tramite il numero verde 800 04 80 80.

L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio di Regione Puglia, Euretina (European Society of Retina Specialists), SIR (Società Italiana della Retina), SOU (Società Oftalmologi Universitari), SOI (Società Oftalmologica Italiana), SIMG (Società Italiana di Medicina Generale), FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), FederAnziani e Federfarma ed è realizzata in collaborazione con Novartis. 

IAPB Italia onlus

L’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità-IAPB Italia onlus è un ente senza fini di lucro deputato per legge, nel nostro Paese, a promuovere la prevenzione delle malattie oculari che possono causare la perdita della vista e si occupa anche di riabilitazione visiva degli ipovedenti attraverso il Polo Nazionale (presso il Policlinico A. Gemelli di Roma), riconosciuto Centro di collaborazione dell’Organizzazione mondiale della sanità. Per informazioni: www.iapb.it, 800-068506 (orario 10-13, lun.-ven).


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner