Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 09:24

Brindisi, il pm chiede la confisca di Acque Chiare e la condanna degli imputati

Brindisi, il pm chiede la confisca di Acque Chiare e la condanna degli imputati

Brindisi - E' giunto al capolinea il processo per lottizzazione abusiva del villaggio Acque Chiare di Brindisi. Il pm Antonio Costantini ha chiesto la confisca dell'intero complesso, il quale comprende 200 villette, un albergo, piscine, bar e ristorante. Il sostituto procuratore ha chiesto anche la condanna dei quattro imputati, ovvero: un anno e tre mesi a testa per il costruttore Vincenzo Romanazzi e per il notaio Bruno Cafaro che stipulò i contratti di compravendita. Per entrambi è stata chiesta anche la condanna a pagare 40mila euro ciascuno. Il pm ha richiesto anche la condanna alla pena di un anno di detenzione tanto per il direttore dei lavori Severino Orsan quanto per l’allora dirigente dell’ufficio Urbanistica del Comune di Brindisi, l’architetto Carlo Cioffi.

I 180 proprietari delle villette si sono costituiti parte civile all'interno del processo e hanno inoltre chiesto al Comune di Brindisi un risarcimento da 50 milioni di euro.

Il complesso Acque Chiare fu sequestrato dalla Guardia di Finanza il 29 maggio 2008. Le fiamme gialle apposero i sigilli a decine di villette, un supermercato, impianti sportivi e ricreativi, ecc. Non solo violazioni edilizie, ma anche corruzione: Romanazzi avrebbe dato denaro all’allora sindaco Giovanni Antonino per agevolare la variazione della destinazione d’uso da turistico-residenziale a residenziale.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
leggi pagina - 03/01/2012
Ottimo!


Banner
Banner
Banner