Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 03:10

#Amicia4zampe: Sindrome Urologica Felina, prevenzione e sintomi

#Amicia4zampe: Sindrome Urologica Felina, prevenzione e sintomi

Lecce - Nuovo appuntamento con la nostra rubrica "a 4 zampe", grazie alla quale potremo comprendere meglio il mondo dei nostri animali domestici, cercando di apprendere e di conoscere tutti gli strumenti necessari per capire e soddisfare le loro esigenze. Per far ciò, ci avvarremo dell'ausilio e dell'esperienza di medici veterinari, di professionisti del settore e di validi esperti in materia, i quali ci condurranno in questo viaggio alla scoperta di tutto ciò che può essere utile per prenderci cura dei nostri amici animali. Quest'oggi, la dottoressa Rachele D'Amico, medico veterinario leccese ci parlerà, ancora una volta, di quanto sia importante la prevenzione per tutelare la salute dei nostri animali ed evitare l'insorgere della FUS (Sindrome Urologica Felina).

"La FUS o Sindrome Urologica Felina rappresenta un insieme di segni clinici che coinvolgono le basse vie urinarie del gatto, caratterizzati da alterazione del meccanismo di minzione e ostruzione parziale o totale dell'uretra. I sintomi - racconta - si manifestano soprattutto tra i 2 e i 6 anni d'età, con maggiore incidenza nei soggetti obesi, e circa il 50% dei gatti colpiti manifesta ricadute. Attualmente si ritiene che l'alimentazione possa influire sulla formazione di cristalli o microcalcoli che ostruiscono parzialmente o totalmente l'uretra, causando, nel peggiore dei casi, anuria (blocco totale dell'urinazione) e, se non si inteviene in tempo, morte. L'ostruzione uretrale si manifesta con maggiore frequenza nei gatti maschi, a causa della struttura anatomica dell'uretra, più stretta e lunga in questi ultimi, rispetto alle femmine".

"Il mancato svuotamento della vescica con conseguente ristagno di urina favorisce, successivamente, la proliferazione batterica, con l'instaurarsi di cisto-uretriti spesso emorragiche. I gatti con ostruzione parziale - continua - tendono a urinare in posti inconsueti fuori dalla lettiera e a lamentarsi  durante la minzione; urinano poco e spesso. I gatti con ostruzione totale, invece, sono nervosi, miagolano frequentemente, leccano con insistenza i genitali esterni e manifestano uno stato d'ansietà; se l'ostruzione non viene risolta nelle prime 36-48 ore, compaiono i sintomi dell'iperazotemia post-renale: anoressia, vomito, disidratazione, abbattimento, collasso, ipotermia, acidosi metabolica associata a disturbi cardio-circolatori e respiratori e morte improvvisa".

"Il trattamento di un gatto con FUS dipende dai segni clinici che manifesta al momento della visita clinica: si dovrebbe procedere sempre con un esame delle urine completo per poter instaurare di conseguenza una dieta adatta, terapie antibiotiche e antiinfiammatorie, variabili da caso a caso. Nel caso di ostruzione totale bisogna, invece,  provvedere immediatamente a disostruire l'uretra e permettere lo svuotamento della vescica, instaurare tutte le procedure d'emergenza volte a ridurre lo squilibrio elettrolitico che si è venuto ad instaurare e monitorare constantemente il funzionamento degli altri organi che, inevitabilmente, verranno coinvolti di conseguenza. Può accadere anche che, per risolvere d'urgenza un'ostruzione uretrale, sia necessario eseguire un'uretrostomia perineale, intervento chirurgico che si rende necessario anche quando il gatto va incontro a ripetuti episodi di FUS con ostruzione parziale o totale. La prognosi - conclude - dipende dall'entità dell'ostruzione, dalla frequenza delle ricadute e dal momento in cui il gatto viene portato a visita dal Veterinario".

Per Info: Ambulatorio Veterinario Associato di Rachele D'Amico e Davide De Guz, via Gabriele Caiulo 12 (73100 - Lecce). Visite e chirurgia su cani, gatti ed animali esotici. E-mail: ambulatoriovetassociato@gmail.com, Dr.ssa Rachele D'Amico: 328-8766330/ Davide De Guz: 380-5165046. APERTO DAL LUNEDì AL VENERDì: ORARIO CONTINUATO DALLE 9.30 ALLE ORE 19.30. IL SABATO APERTO DALLE ORE 10 ALLE ORE 13.30.

#Amicia4zampe: Sei un veterinario, un educatore cinofilo, un addestratore, un allevatore o un semplice conoscitore del mondo dei nostri amici a 4 zampe e vorresti dire la tua? #FuturaTv ha pensato ad una nuova rubrica che fa per te! Se vuoi saperne di più contattaci sulla nostra pagina Facebook o al nostro indirizzo mail: info@futuratv.it. Se invece volete fare qualche domanda ai nostri veterinari o suggerirci un argomento da trattare nelle prossime settimane, scriveteci a info@futuratv.it. Vi aspettiamo!


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner