Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 10:05

Depardieu denuncia la movida leccese

Depardieu denuncia la movida leccese

Lecce - Lecce, oltre ad essere città d'arte, da anni è stata scelta come meta da parte di alcuni personaggi famosi come dorato rifugio dalla caos delle metropoli in cui per motivi lavorativi sono obbligati a passare gran parte del tempo.

Tra coloro che hanno scelto il capoluogo salentino c'è l'attore francese Gerard Depardieu, oltre ad una scelta d'amore per il barocco ci sono motivi fiscali che lo hanno indotto a preferire il tacco d'Italia alla Costa Azzurra.

Da tempo lo si può facilmente incontrare nei pressi di Piazza Duomo, in una delle vie principali della movida che nel corso delle feste, con il rientro dei fuori sede ed un discreto afflusso di turisti è ritornata viva come nelle migliori notti d'estate. L'attore francese è stato infastidido dal frastuono causato da artisti di strada e amanti della vita notturna, ed il 28/12 la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Dopo vari esposti presentati a Palazzo Carafa, durante l'ultimo sabato sera del 2013 Depardieu si è presentato in caserma per firmare un esposto per denunciare l'alto volume della movida.

A quanto pare l'attore ama l'arte ma non la vita notturna  leccese che come in molte città del meridione è molto simile a quelle spagnole, costellate da artisti di strada che si esibiscono oltre a tutti i giovani e turisti che vivono, con bassi freni inibitori la notte leccese.

Non solo però la denuncia formale alla caserma dei carabinieri di Santa Rosa, a questo si aggiungono le lamentele informali arrivate all’assessore all’ambiente, Andrea Guido, non avrebbero riscosso successo, nonostante il mittente sia un uomo di caratura internazionale. Fuori per qualche giorno di relax, il Sindaco, Paolo Perrone, la questione sarebbe passata anche dalle mani di un onorevole di FI, sollecitato a far qualcosa per tutelare l’illustre ospite. Ma nemmeno il deputato pare essersi speso, tant’è che Depardieu ha pensato di denunciare tutti. Così è stato. Lui fisicamente non si è presentato in caserma, poiché, come raccontano gli amici, era su tutte le furie, ma al suo posto è andata la compagna Clemetine insieme ad alcuni vicini. L’esposto c’è ed è per inquinamento acustico e disturbo della quiete pubblica. Per una città, Lecce, che si è candidata a capitale della cultura europea 2019, destinare una tale accoglienza a chi sceglie di vivere nel centro storico, vip o meno che sia, non è certo una bel biglietto da visita. Chissà, ora il povero Gerard che farà: resterà a Lecce o cambierà nuovamente casa?

Matteo Bottazzo


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
bruno - 08/01/2014
Esiste sempre l'isola di Montescristo........
Avatar
makV - 08/01/2014
scusate...ma qual è la differenza tra una denuncia esposta da un comune cittadino leccese stanco della movida e una denuncia esposta...da UN NOTO PERSONAGGIO DELLO SPETTACOLO... :O ...ma non scassare il @#&§J ....Gerard !!!! dégage...


Banner
Banner
Banner