Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 06:13

Cia: l'aumento dell'Iva costerà 1 miliardo in più solo per la tavola

Cia: l'aumento dell'Iva costerà 1 miliardo in più solo per la tavola

Italia - La Cia commenta i dati diffusi dall’Istat: la situazione resta critica, con il 70% delle famiglie che riduce quantità e qualità dei prodotti acquistati e accorcia drasticamente il budget a disposizione per prodotti “base” come pasta e carne.

Il basso tasso d’inflazione è frutto del clima di depressione dei consumi che ha costretto oltre il 70 per cento delle famiglie a “tagliare” anche sul cibo, con un calo dell’1,8 per cento delle vendite alimentari nei primi sei mesi dell’anno e il conseguente crollo della spesa per prodotti indispensabili come pasta (-9,3 per cento), pesce (-16,6 per cento), carne rossa (-4,4 per cento) e ortofrutta (-3,7 per cento). Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, commentando i dati provvisori sui prezzi al consumo ad agosto diffusi oggi dall’Istat.

Non bastano i ribassi su base mensile degli alimentari non lavorati (-1,3 per cento), soprattutto verdura (-6,5 per cento) e frutta (-2,1 per cento), a cambiare la situazione -spiega la Cia-. Gli italiani continuano a svuotare il carrello della spesa, orientandosi sempre di più verso una tavola “low-cost”, con 7,4 milioni di famiglie che optano per prodotti di qualità inferiore e 6,5 milioni che ormai si rivolgono quasi esclusivamente ai discount.

E’ chiaro quindi che in questa situazione non è pensabile aumentare l’Iva -avverte la Cia- che rischia di dare un colpo mortale al Paese, costando alle famiglie quasi un miliardo in più soltanto per le spese alimentari.  

Certo, è vero che l’aumento dell’aliquota dal 21 al 22 per cento non riguarda beni di prima necessità come pasta o pane, ma coinvolge tuttavia prodotti di largo consumo come acqua minerale, vino e spumanti, birra, succhi di frutta, caffè e bevande gassate -ricorda la Cia-. Senza contare che il rialzo sulla voce carburanti avrà comunque effetti moltiplicatori sui prezzi di tutti i prodotti alimentari, visto che in Italia viaggiano su gomma nell’85 per cento dei casi per arrivare dal campo alla tavola.

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner