Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 17:52

Lavoro: disoccupazione tocca nuovo record, ma l’agricoltura regge

Lavoro: disoccupazione tocca nuovo record, ma l’agricoltura regge

Italia - In questa fase di crisi, con la disoccupazione che a maggio tocca il nuovo massimo storico, non si può sottovalutare il ruolo di “ammortizzatore sociale” dell’agricoltura. Nelle campagne, a differenza di industria e servizi, c’è ancora possibilità di lavoro: una certezza che dovrebbe essere sfruttata da parte del governo con interventi mirati che consentano agli imprenditori agricoli di riprendere a “marciare” e di aprire le porte ai tanti lavoratori che sono stati, purtroppo, espulsi dagli altri settori produttivi. E’ quanto afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati diffusi oggi dall’Istat.

Tra il 2010 e il 2012 gli occupati dipendenti nel settore primario sono aumentati del 4,6 per cento -spiega la Cia- mentre nell’industria la crescita si è fermata allo 0,4 per cento e nei servizi all’1,8 per cento. Anche nel primo trimestre 2013 il trend è rimasto positivo: in assoluta controtendenza rispetto all’andamento generale (-1,4 per cento), l’agricoltura ha incrementato le assunzioni dello 0,7 per cento. Vuol dire che, a dispetto della crisi grave e persistente, il comparto è estremamente vitale. E può fare anche di più con le sue grandi risorse e potenzialità allargate a tutto il sistema.

L’agroalimentare infatti -avverte la Cia- è in grado di assorbire in tempi rapidi più di 150 mila disoccupati, ma è indispensabile che vengano abbattuti costi (produttivi e contributivi) e burocrazia che oggi paralizzano le imprese. Se si dà una risposta seria a questi problemi il settore può davvero trasformarsi in un “ammortizzatore sociale” e contribuire di più e meglio alla creazione di nuovi posti di lavoro.

Peraltro, in un periodo in cui la disoccupazione giovanile è stabilmente sopra il 38 per cento -sottolinea la Cia- in agricoltura sono stati proprio i giovani a contribuire in modo più significativo alla crescita del lavoro dipendente, visto che gli occupati con meno di 35 anni sono aumentati del 5,1 per cento.

 

 

 


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "ATTUALITà"
12 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Si è da poco concluso lo scambio culturale “United We Win”, organizzato dall'associazione Arca del Blues di Lecce a Cortemilia dal...

17 Maggio 2017 - Lecce

Lecce - Si chiama Officina Informatica Solidale ed è un vero e proprio laboratorio informatico aperto a tutti e in cui si potranno riparare...

29 Marzo 2017 - Italia

Italia - La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner